Scritto da: Luce Argentea

Storie di Noi

Me ne hai raccontate tante di bugie. Nascosto infiniti altarini sconvenienti, in cambio di adorazione. Volevi una serva d'amore disposta a tutto. Una prostituta a letto capace di farti perdere la testa.
Tu non volevi me, ma l'idea di me. Eri attratto dal desiderio di potermi possedere per primo, come un vincitore che anela al podio. Ma non conoscevi nulla del mio animo, di quanto lo schiaffeggiassi ogni giorno, tra falsi interessi e sorrisi sfuggenti.
Non sai riconoscere le parole dei miei occhi, i dialoghi delle nostre dita al solo sfiorarsi. Non toccavi la pelle, ma il tuo ego profondo. Un nuovo te stesso visto allo specchio, cacciato dal paradiso, e rispedito nelle tenebre più eterne. Perché è solo lì che giacciono gli spietati burattinai di sentimenti.

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Luce Argentea

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti

    Questo sito contribuisce alla audience di