Commenti a "Il tempo scrive lento la nostra storia, il..." di Maria De Benedictis


5
postato da , il
no sir jo, il futuro si pianifica e come!
pensa alla ricerca disperata di un figlio, pensa a un progetto portato avanti per anni, pensa ad un suicida, pensa ad un assassino, non hanno pianificato il loro futuro?
4
postato da , il
Non credo che esista il destino. Esso è solo una nostra costruzione. Ogni cosa che succede è causa dell'interazione di cose precedentemente accadute. Il futuro non esiste in quanto ancora non è!
3
postato da , il
Io invece non riesco a fare a meno di crederci, che quando ti trovi in un posto in cui non avresti dovuto essere e ti succede qualcosa, è il destino che ti ha portato fin lì.
Ciao a tutte e due. :-)
2
postato da , il
scusa per tutte le i che salto, ma ho un problema col tasto...
1
postato da , il
già le nostre radici sono il nostro destino, non scegliamo noi dove nascere, da chi e quando...
Poi crescendo le stesse cose ci condizionano a scelte a volte inevitabili da prendere....
pensa a quei poveri africani etiopi che nascono e muoiono e se non muoiono vivono senza futuro se non nella miseria e nel dolore...non sono forse destinati? Non sono senza possibiltà di scelta?
noi siamo privilegiati,se così si può dire, perchè una volta adulti possiamo decidere per la nostra vita e modficare il destino, deviarlo, ma le ragioni del cuore che ci portano a quella scelta, non ci lasciano una ferita? e non era destinata a noi?
beh, io penso che siamo destinati a qualcosa e che se non ci piace allora le dchiariamo guerra!

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti

Questo sito contribuisce alla audience di