Questo sito contribuisce alla audience di

Nacqui il 26 giugno 1943 a Pietraperzia, dove vivo. La mia famiglia m'impartì un'educazione spartana ed io ne condivisi gli insegnamenti, facendo degli stessi la mia norma di vita. Padre di quattro figli, col valido e costante aiuto della mia consorte, signora Maristella Calabrese, insegnante... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Lettera a mia figlia Vega

    Mia piccola Vega, hai già compiuto dieci anni e mi sembra giusto che tu cominci a conoscere qualche regola di buona creanza per poter vivere civilmente con i tuoi simili e per essere considerata, come si dice, una brava ragazza. Durante questi dieci anni hai avuto più...
    [continua a leggere »]
    Composto lunedì 25 settembre 1995
    Vota il racconto: Commenta

      Dialogo tra me e Sofia

      Era d'inverno e nel meriggio oscuro volli uscire per incontrare la mia amica del cuore. Gentile era e di raffinati modi, concisa nel dire e nell'ascoltare attenta, igiene nella sua mente ce n'era tanta. Il sorriso aveva bello ed invitante, mentre gli occhi sprizzavano amore e tanta intelligenza... [continua a leggere »]
      Composto mercoledì 6 dicembre 2000
      Vota il racconto: Commenta

        Franco, Epifanio e il cane randagio

        Franco frequentava la seconda elementare e tutte le mattine percorreva la stessa strada per raggiungere la scuola. Durante il tragitto s'incontrava con altri compagni ed insieme con alcuni di loro andava a comprare il solito panino, che consumava durante la ricreazione.
        Un giorno, mentre andava...
        [continua a leggere »]
        Composto martedì 22 dicembre 1970
        Vota il racconto: Commenta

          Giulia (La figlia di nessuno)

          Viveva in una grande e bella casa di un paesino dell'entroterra della splendida Sicilia una donna sensibile e cordiale di nome Matilde, sposa di un gentiluomo, che aveva il vizio di giocare frequentemente a carte.
          La casa si affacciava sulla piazza larga e lunga, palcoscenico di quei cittadini...
          [continua a leggere »]
          Vota il racconto: Commenta