Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Cleonice Parisi

Sino al deserto e oltre

Tu sei in errore, le passioni non sono il motore del vivere, ma ne sono i maestri, quando l'uomo avrà superato tutte le sue passioni, si troverà a vivere nel mondo senza attaccamenti ed è allora che incomincerà a vivere davvero. Quel distacco che tu senti come morte, altro non è che un... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Cleonice Parisi

    Stellangela

    Capanna di sentimenti è in te e tu come piccola fiamma accenderai la lanterna dei sogni in quella modesta dimora per poi adempiere il tuo destino.

    Una luce intensa illuminò la piccola è modesta capanna dove viveva Stellangela, altro luogo non conoscevano i suoi occhi di luce, se non quel...
    [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Cleonice Parisi

      Troppa illuminazione spegne la vita

      "Sciocca pecora, non comprendi che se oggi sei viva è perché devi compiere una missione?
      Nessuno è nel vivere per niente, così pensando sminuisci grandemente il disegno divino, proprio tu che da sempre inneggi alla gloria di Dio?
      Torna sui tuoi passi, scendi a valle e vivi la vita che hai...
      [continua a leggere »]
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Cleonice Parisi

        Trucco vecchio e bacucco è un Barbatrucco

        Perché se alle persone mostri il tuo cuore senza veli, con le sue zone d'ombra e i suoi giardini di luce, avrai messo il dito su un tasto importante accendendo la loro comprensione, e spegnendo automaticamente due tasti negativi come la competizione e la diffidenza.

        Quando mise piede nello...
        [continua a leggere »]
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Cleonice Parisi

          Tu vedrai il tuo Solstizio - La favola dell'Ombra

          Riuscirai a vedere i fiori del tuo meraviglioso giardino!

          Chi parla?

          Sono l'ombra del tuo esistere.

          Maledetta, allontanati da me, è da una vita che mi comandi.

          Sei in errore Corpo io non ti comando, io da te dipendo.

          Dipendi? Ne ho sentite di sciocchezze durante la mia esistenza...
          [continua a leggere »]
          Vota il racconto: Commenta