Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Alessia Auriemma

I treni che portano via

E così il treno arrivava a destinazione. Lei era lì, con i capelli spettinati, i libri in mano. Milione di pagine sottolineate, evidenziate con le sue matite più belle, quelle che le macchiavano le dita e che ogni tanto le coloravano anche il viso, quando se ne dimenticava. Scendeva con il suo... [continua a leggere »]
Composto domenica 4 novembre 2012
Vota il racconto: Commenta