Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: C. De Padua Visconti

come foglie al vento

Angelica la tua voce
penetra fino al midollo
l'anima mia vibra
come fogliame al vento!
Angustia nelle mie labbra
priva dei tuoi baci,
della tua marmorea pelle
nulla sò,
a spiegarla sono i sogni
lì le mie mani levigano
il tuo ogni tuo ignoto poro!
Al risveglio come un incubo:
le mie mani come legate
a bramar i tuoi fianchi,
e per me non c'è quiete
né sonno,
ma solo turbamento.
Tu la mia dolce inquietudine!
Composta giovedì 28 marzo 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: C. De Padua Visconti
    Tu nei miei, io nei tuoi:
    pensieri.
    Quando i corpi diventano
    prigionieri del tempo,
    ostaggi dei confini del mondo,
    le anime congiungono l'amore
    come un volo lesto di uccelli!
    Un tuo bacio rievocato, rivissuto,
    mi desta da questo oblio doloroso,
    nulla muta quest'amore
    in queste vite distanti!
    Composta mercoledì 27 marzo 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: C. De Padua Visconti

      Versi in stelle

      Questa sera,
      come tutte le sere,
      fissero' il luccichio delle stelle
      scrivero' una poesia.
      Con essa
      valichero' un filo di tristezza
      per raggiungere la tua
      buia camera.
      Silenziosamente
      al mio fianco
      nel letto che tu diserti
      distendero' i miei versi
      immaginero' che siano stelle
      e le faro' brillare per te!!
      Composta martedì 26 marzo 2013
      Vota la poesia: Commenta