Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Salvatore Coppola

Nato a Agrigento (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritta da: Salvatore Coppola

Lo specchio della verità

Non credere di essere unico;
e non dire mai, io sono indispensabile,
ancor meno puoi pensare alla perfezione,
lascia chiusa la finestra e rifletti.
Se pensi all'assolutezza del tuo Io,
siediti. Annulla la classificazione delle tue idee,
rilassati. Scomponi la tua presunzione.
E quando avrai raggiunto la pace dei sensi,
riapri la finestra. Guardati intorno.
Chiedi perdono al Mondo e a chi ti è vicino.
La modestia è lo specchio della verità!
Composta giovedì 17 marzo 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Salvatore Coppola

    A modo mio

    Ora si!
    finalmente
    potrò riposarmi.
    Potrò dormire,
    ma non più
    nei suoi occhi.
    Potrò finalmente,
    vivere a modo mio.
    Lei
    non sarà più
    padrona assoluta
    della mia vita.
    Ed io,
    mai più affaticherò
    il mio cuore
    per proteggerla,
    viverla,
    dedicarle la mia vita.
    Da domani
    butterò nel fuoco
    ogni pensiero,
    le mille lacrime,
    è tutti i ricordi
    che mi hanno soffocato.
    Riprenderò il mio viaggio,
    spiegherò
    le vele dell'amore,
    manovrerò
    il timone della passione,
    solcherò le onde del mare
    fin dove mi porterà il cuore.
    È quando la mia nave
    avrà raggiunto l'estremo,
    avrò l'assoluta certezza
    di aver approdato
    in un porto, al centro del mondo.
    Composta sabato 8 ottobre 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Salvatore Coppola

      Le mie paure

      Ho voglia di vivere,
      di sperare, di volare,
      di amare,
      e con l'amore
      crescere...
      conquistare il mondo.
      Ho voglia
      di chiudere gli occhi,
      di dormire,
      di sognare,
      perché i sogni
      mi raccontino di lei,
      di noi, del domani.
      Ed in quei sogni,
      mi lascerò cullare
      dalle onde
      del mare senza tempo,
      e tra le onde,
      troverò il coraggio
      di fuggire lontano
      dalle ombre
      delle mie paure.
      Ho voglia
      di credere nella gente,
      di amare,
      di essere amato.
      Vorrei confondermi
      tra i fili d'erba
      e sciogliermi
      come una goccia di rugiada.
      Vorrei
      credere nel suo amore,
      nel suo piccolo cuore
      nel suo sorriso,
      e dal suo cuore...
      mi lascerò trasportare.
      Composta lunedì 10 ottobre 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Salvatore Coppola

        La mia ombra

        Non cercare la mia ombra,
        dopo averla ferita e calpestata.
        Lascia che essa vaghi senza meta.
        che ritrovi la sua pace.
        Lascia che il mio pianto
        solchi la mia pelle,
        sarà la terra arida
        ad accoglierle ed asciugarle.
        Lascia che il mio spirito
        svolazzi verso il cielo
        e che diffonda in esso
        la morte che ho nel cuore.
        Ma lascia che io vada
        non trattenermi ancora
        non servono parole
        se non vivrò il tuo amore.
        Composta domenica 9 gennaio 2011
        Vota la poesia: Commenta