Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "La vita è un occasione e, si sa, l'occasione..." di Giulio Pintus


25
postato da , il
Comunque ragazzi, io sono molto più terra terra quindi non vi seguirò nei vostri meandri intellettuali.

Il mio concetto di onestà è una storia, una storia vera , piccola, banale ma che porto dentro e mi serve da faro.
Un giorno mio padre andò al mercato del pesce. Fatti i suoi acquisti si diresse alla fermata dell'autobus per tornare a casa. Mentre era fermo si avvicina un'Ape (furgoncino) , passa talmente rasente al marciapiedi che la maniglia della portiera aggancia la tasca del suo giubbotto
trascinandolo per alcuni metri. Le persone intorno iniziano a gridare ''Fermi, fermi !!!'', l'Ape frena di colpo e i due conducenti lo soccorrono.
Fortunatamente a parte qualche graffietto niente di grave. Ma mio padre si incavola come una iena, allora i due ragazzi si scusano, ma lui era
arrabbiato perchè il suo amato giubbotto era completamente strappato. A questo punto quelli dell'Ape gli offrono un contributo per ricomprarsi
il giubbotto nuovo cosa che mio padre accetta di buon grado.                                                            



COMMENTO  N.  1............................................segue
24
postato da , il
Vai con gli asterischi  !!!
23
postato da , il
Troyat !!  
Fed*ifraghi Tro*iani !!
L ' uomo lad*ro!!
Bene !!

L' accostamento dell' onestà  a quello della pros*titu*zione è senza dubbio più proponibile dell' accostamento tra  onestà e tra*dimento.
La pros*tituz*ione in sè mi par cosa del tutto onesta - benchè moralmente biasimabile  e legalmente punibile !!-.
22
postato da , il
Oh cavolo Vincenzo, mi  associ la Tamaro con Coelho ?  Ma come puoi ?
21
postato da , il
I politici fanno già tanto di buono quando non fanno nulla di male. (Henri Troyat)

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti