Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a L'amore che voglio di Giuseppe Freda


29
postato da , il
Da una semplice analisi del verbale conclusivo del concorso si evince che questa mia poesia, terza dopo il voto popolare di seconda fase, è stata giudicata, dalla giuria "qualificata", addirittura la peggiore tra le dieci finaliste. Questo esito, cui l'unico giurato che non ha contribuito è il sig. Eusebio Vivian, al quale va tutta la mia stima per l'evidente rifiuto di adeguarsi... al totale dispregio del voto popolare, si commenta da solo, ed era stato peraltro da me ampiamente previsto, facendo uso dei miei soprannaturali poteri di precognizione. : )) Colgo l'occasione per ringraziare tutti i giurati popolari che hanno votato questa poesiola, giurati popolari la cui opinione era ed è, in verità, ciò che più mi interessava ed interessa.
28
postato da , il
Grazie, Paolino! Già fatto !!  : )))
27
postato da , il
Dai, Pino, allora fai il possibile e l'impossibile per trovarlo mente sei ancora vivo. Quando lo troverai e se lo troverai, lo chiedi a lui perché è introvabile!  Comunque è una poesia che mi è piaciuta molto...complimenti! '-)
26
postato da , il
Veramente singolare.
   Da un punto di vista matematico, esistevano però 1 probabilità su 100 (10/1000) di arrivare nei primi 10 e 99 su 100 (990/1000) di non arrivarci; ma solo 1 su 1000 di piazzarsi all'11° posto.
   Quest'ultima considerazione parrebbe a prima vista di netto stampo sofistico, perché qualsiasi partecipante aveva 1 probabilità su 1000 di piazzarsi al posto in cui si è piazzato; viceversa appare inquietante ove si consideri che l'11° posto (primo degli esclusi) rappresenta il massimo della scalogna.
   Tuttavia la mala sorte ha avuto ampia compensazione nella sezione aforismi; e dunque il tuo conto complessivo, più o meno, torna: meglio 1+11 che 6+6.  : ))
   Anche il posto n. 11, peraltro, ritengo sia di grossa soddisfazione morale.
   La prima fase era infatti la più difficile, perché il "volgo profano" tendeva a leggere e cliccare con rapidità, e dunque occorreva adescare la sua fantasia con poche indovinate battute...
   Io ero decimo nella prima fase della corrida popolare; sono risalito al terzo posto nel voto popolare di 2a fase (più meditata, segno che una maggiore ponderazione mi aveva arrecato vantaggio più che danno); ma poi precipitato ad un definitivo 7° posto a seguito di un impietoso voto della giuria "qualificata".
    Tutto sommato però, non posso che dichiararmi soddisfatto, se non altro per essermi lasciato alle spalle, da buon vecchio gufo da combattimento, tante civette, allocchi e vecchi barbagianni.  : ))))
25
postato da Trishtil, il
E mo scopro che una delle mie poesie era 11 con la stessa tua media voto, ti odio hahahahah

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti