Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a L'amore che voglio di Giuseppe Freda


34
postato da , il
Tu, Alma, non appartieni all'ordine degli strigiformi, e oltretutto sei a pari voto:  doppiamente esclusa, dunque, dalla pur nobile similitudine.
33
postato da , il
ho trovato molto bella la tua poesia ...non mi sono mai sbilanciata perchè anche la mia era in finale ...il fatto che sia piaciuta alla giuria popolare lo trovo una grandissima vittoria perchè in fondo la poesia  è un modo per suscitare emozioni ,quelle sensazioni che crediamo solo nostre  e che trasmettendole scopriamo che possono appartenere anche ad altri
32
postato da Trishtil, il
Io in quale categoria rientro,   civetta, allocca o  vecchia barbagianna? :DD
31
postato da , il
Alma, sfondi una porta aperta. Già, rispondendoti poco fa, ti avevo detto che <<non posso che dichiararmi soddisfatto, se non altro per essermi lasciato alle spalle, da buon vecchio gufo da combattimento, tante civette, allocchi e vecchi barbagianni>>. Ti sono grato per avermi fornito l'occasione per ripeterlo, facendo però notare che questa soddisfazione non è dipesa dal voto della giuria "qualificata", ma da quello della giuria... inqualificabile.
   Il tutto con un risultato in verità squalificante (ma non per me).  : ))))
30
postato da Trishtil, il
Dai giuseppe, essere arrivato tra le dieci più votate dalla giuria popolare dovrebbe darti una grande soddisfazione, ti dirò che ho guardato i verbali per sapere come erano state votate le mie poesie, perchè a quest'ultime tenevo di più che alle frasi e sinceramente sono abbastanza soddisfatta poi sapiamo tutti che la prima votazione era una specie di terno al lotto, tra quella marea di frasi e poesie era un po impossibile che tutti leggessero tutto con attenzione prima di dare un voto. La tua poesia aveva ricevuto una bella media voto popolare, e chi compra e legge libri sicuramente non sono i giurati di rilievo:)

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti