Zoe Capriotti

Sono un tipo fragile, fragile come quelli che buttando via il pacchetto delle sigarette pensano di smettere di fumare, inconsci del fatto che appena calerà la sera andranno a riprendere il pacchetto nel medesimo cestino. Ma arriverà il giorno in cui i fragili smetteranno di fumare, come arriverà il giorno in cui non andrò a riprende affetti che ti sono appartenuti e che sono a guardarli mi facevano sciogliere. O forse gli stessi non smetteranno mai di fumare, facendo di quella brutta abitudine la causa stessa della loro morte, come tu diventerai la causa della mia. Sì, perché ridurrai a brandelli il mio affamatissimo cuore, poiché non più sazio di te, e ti soffermerai solo al lato positivo della mia assenza, non curandoti della mia non presenza e di quello che avrei potuto darti, donarti, se avessi continuato ad alimentare il mio cuore.
9 anni e 9 mesi fa

What's new