Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi inserite da Angela Darchini

Questo utente ha inserito contributi anche in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Angela Darchini
Bisogna sognare: aggrapparsi alla realtà con i nostri sogni, per non dimenticarci d'esser vivi.
Bisogna sognare: e, nel sogno, ritroveremo valori che avevamo dimenticato, scopriremo valori ignorati, ravviseremo gli errori del nostro passato e la fisionomia del nostro avvenire.
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Angela Darchini
    Capita, tra le tante disgrazie a noi donne, caro Dottore, di vederci davanti, ogni tanto, due occhi che ci guardano con una contenuta, intensa promessa di sentimento duraturo. [...] Quando risi così di lui, fu anche per paura. Perché forse a una promessa di quegli occhi si poteva credere. Ma sarebbe stato pericolosissimo.
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Angela Darchini
      L'inequivocabile, anche se spesso debilitante, piacere associato al bere un fiume di birra viene sostituito dal più sottile brivido di piacere prodotto da un paio di bicchieri di buon vino. L'eccitante piacere di fare sesso con persone che si conoscono a malapena viene sostituito da quello più raffinato di una relazione "seria" che, in termini di attività sessuale, praticamente rasenta il rapporto fraterno. Il desiderio di "bruciare, bruciare, bruciare come favolosi fuochi artificiali color giallo che esplodono come ragni traverso le stelle", per dirla con Kerovac, è sostituito dal sofisticato calore che dà l'osservare i propri figli piccoli sbavare o balbettare qualcosa, che potrebbe essere o non essere la loro prima parola.
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Angela Darchini
        A un certo punto, un giorno nei primi anni Novanta del XX secolo, due dei prodotti di tale processo - uno dei quali appassionato di domande del genere - si sono trovati a correre insieme in una fresca mattina d'inizio estate in Alabama. E una piccola parte dell'universo, una parte che ansimava e arrancava con passo pesante e sgraziato lungo le strade di Tuscaloosa, si è chiesto: ne è valsa la pena? Dopo quattro miliardi di anni di sviluppo cieco e sconsiderato, l'universo è arrivato a contenere me. Ne è valsa la pena?
        Vota la frase: Commenta