Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie inserite da Sabrina

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Sabrina

Colori e magia

Mentre fuori il sole splende
e infuoca un pomeriggio d'estate,
il mio corpo, disteso sul letto,
assorbe, completamente,
l'aria fresca della stanza
e attimi di vita,
scivolano via serenamente,
come fossero
acqua tra le dita.
Intanto, l'anima si libera
e i pensieri,
di colpo leggeri,
si spargono ovunque
colmando lo spazio
che mi circonda.
Lentamente
riprendo contatto
con il mio spirito
e la mente:
ed è come tornare
a respirare
aria pura,
dopo un attimo
di apnea e di paura.
Una splendida sensazione
travolge quel momento
di completezza, benessere,
leggerezza, libertà
e appagamento.
Spontaneamente,
una dolce melodia
prende forma nella mente,
la bocca si apre
e l'aria si riempie
di colori e poesia.
Attimi di magia,
come se tutto svanisse
e l'anima mia
inizia a cantare
il suo amore alla vita.
Composta martedì 30 giugno 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Sabrina

    A te

    Tu sei
    l'aria fresca del mattino,
    l'acqua limpida che sgorga
    dalla sorgente
    e mi disseta,
    il colore in un panorama
    avvolto nella nebbia
    ed il sole che mi riscalda la pelle.
    Sei il vento,
    che soffia magia
    sulle ferite
    e libera dalle paure.
    Sei una notte piena di stelle
    dove il loro brillare
    diventa melodia da ascoltare.
    Sei l'amore,
    che fiorisce i pensieri,
    travolge le difese
    e regala gioia nel cuore.
    Composta mercoledì 17 giugno 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Sabrina

      Piccoli attimi nel passato

      Aliti di vento
      spazzano via l'umidità
      che impregna e satura l'aria
      regalandomi un fresco sollievo
      che si trasforma in quiete.
      Seduta su di una panchina
      mi lascio rapire
      dalle allegre risate dei bambini
      e dai rumori di sottofondo,
      che giungono attutiti
      dalla mia solitudine,
      segnali di vita che scorrono
      intorno al mio universo
      e che mi tengono ancorata
      a questa realtà.
      Mentre una leggera sonnolenza,
      simile ad uno stato ipnotico
      mi avvolge dolcemente,
      i miei pensieri corrono
      lontano nel tempo,
      verso quei lidi di pace e serenità,
      di giochi e risa
      che ho lasciato sopiti
      nel passato
      e che rischiano di rinchiudermi
      nella prigione della malinconia.
      Nel frattempo,
      un dolce richiamo
      mi riporta nel presente,
      rendendomi felice
      di ascoltare
      di nuovo la tua voce.
      Composta venerdì 12 giugno 2015
      Vota la poesia: Commenta