Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie inserite da Sabrina

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Sabrina

Emozioni in parole

Pensieri che si trasformano in parole,
emozioni che prendono il volo
e sfiorano l'anima di coloro che leggono;
amore, tristezza, gioia
che si amplificano fino ad unire
cuori e menti affini.
Magie,
che si manifestano
in parole,
frasi e poesie
e rapiscono
dalla solitudine
colorando le giornate,
mentre i pensieri
si alleggeriscono,
volando lontani.
Composta lunedì 24 agosto 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Sabrina

    Rose e spine

    La notte accende la luna
    e le stelle per illuminare
    regalando sogni, passioni
    e desideri da realizzare.
    Il giorno regala la luce,
    con una realtà da affrontare
    e tante occasioni per agire.
    La vita, invece ci offre
    rose profumate da odorare
    ma anche spine appuntite
    che sanno far male.
    Poiché tutto di noi
    rispecchia la vita
    e nel profondo del cuore
    c'è sia il giorno che la notte,
    spetta a noi scegliere cosa fare,
    se camminare alla luce del sole,
    o in un mare di pece sparire.
    Composta venerdì 21 agosto 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Sabrina

      Vivila!

      La gioia ti mette le ali facendoti volare,
      il dolore, ti spezza il cuore lasciandoti in ginocchio,
      le vittorie, le sconfitte,
      le delusioni ed il vero amore,
      volare sopra le nuvole e poi cadere in picchiata,
      sperando di salvarsi: tutto questo è vita.
      E per quanto possa essere indecifrabile e dura,
      vivila appieno,
      senza tirarti indietro,
      anche quando sei convinto
      di non avere più forza per proseguire,
      oppure hai paura di cadere.
      Questo è il percorso
      che ti è stato assegnato
      e nessun altro potrà compierlo per te,
      nemmeno coloro che consigliano o giudicano
      dall'alto di un piedistallo
      da loro stessi creato.
      Non guardare indietro,
      non ascoltare chi critica,
      magari per tornaconto
      e non cedere mai,
      anche se capisci
      che quasi tutti sono contro.
      Tu continua a camminare,
      a costruire e ad amare,
      affronta il dolore
      con la forza che hai nel cuore,
      perché chi tradisce
      rimarrà alle tue spalle,
      nascosto tra pieghe del passato,
      mentre chi ti ama sarà sempre al tuo fianco,
      illuminandoti con il suo sorriso
      e per questo ringrazierai la tua vita.
      Composta martedì 4 agosto 2015
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Sabrina

        Serenità

        Nel silenzio ovattato
        che culla i miei pensieri,
        il tiepido soffiare del vento
        mi sfiora regalandomi
        un senso di benessere
        simile a quello che nasce
        da una carezza o da un abbraccio.
        Il cuore è sereno,
        e il suo battito
        rispecchia il lento
        scorrere dei minuti.
        Assaporo in modo completo
        questo momento di pace,
        in cui la mia anima si alleggerisce
        dai pesi vissuti ultimamente
        e libera e felice
        respiro il profumo dell'estate
        unito al dolce sapore
        dell'amore
        emanato dalla mia pelle,
        sicura che questo
        attimo di Vita
        rimarrà scolpito
        nei miei ricordi.
        Composta domenica 2 agosto 2015
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Sabrina

          Cuori neri

          Le persone rabbiose,
          perennemente astiose,
          piene di odio invidia e cattiveria,
          buttano fango sulla gente seria,
          rubano la fiducia, usano gli altri,
          trattano i bambini
          come fossero oggetti...
          Le persone rabbiose
          si nutrono del male
          e più ne fanno,
          più son contenti,
          non sanno amare
          ma solo sfruttare,
          vendono e comprano i piaceri
          e nell'anima son neri.
          Non sono mai sazi
          e vogliono tutto
          e se non lo ottengono
          diventano pazzi.
          I loro cuori
          son neri come la pece
          e battono per il solo scopo
          di permettere alle bocche voraci
          di mangiarsi tutto,
          compresa la vita degli altri.
          E con i quattrini
          pensano di poter
          comprare tutto,
          compresa la dignità
          che non hanno mai avuto,
          mentre diventeranno
          sempre più schiavi
          di un dio denaro,
          da servire e venerare
          sempre e comunque,
          fino a che moriranno
          avvelenati dalla loro
          stessa rabbiosa,
          stupida amorale
          miseria umana.
          Composta mercoledì 29 luglio 2015
          Vota la poesia: Commenta