Poesie inserite da Sabrina

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Sabrina

Rose d'inverno

Bellezza incastonata
nell'aria gelida,
rosso, rosa,
che spiccano
nel ghiaccio mattutino.
Meravigliose creature,
perfette alla vista,
imperfette all'olfatto,
dono di una natura
assopita nel suo inverno,
ma capace di rapire
il pensiero
trasportandolo verso
un futuro ricco di promesse:
la primavera.
Composta mercoledì 30 dicembre 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Sabrina

    Brutti ricordi

    Brutti ricordi,
    come foglie morte,
    mi svolazzano accanto,
    sfiorandomi,
    lasciano addosso
    un senso di amarezza,
    per poi svanire
    oltre il mio sguardo.
    Come rami secchi,
    o artigli di spettri,
    graffiano e feriscono,
    invadendo il presente,
    ma cuore anima e mente,
    all'unisono urlando,
    li scacciano via,
    oltre i pensieri,
    al di là del tempo,
    dove la vita
    si ricongiunge al vento.
    Composta venerdì 11 dicembre 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Sabrina

      Il canto dell'anima

      Lascia che il tempo scorra sulla tua pelle
      liberando rugiada e polvere di stelle,
      chiudi gli occhi, ascolta la voce del cuore
      e fatti guidare perché
      tra ostacoli, ansie e paure,
      grande è la palude che dovrai attraversare.
      Consenti al tuo corpo di riposare,
      segui il ritmo del cuore
      e libera la mente dalle mille paure,
      perché, finalmente,
      camminerai serena
      verso il tuo avvenire.
      Composta mercoledì 2 dicembre 2015
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Sabrina

        Contro il vento

        Il vento gelido sferza il mio corpo
        che reagisce accelerando il passo.
        Energie che si scontrano,
        mille spilli punzecchiano
        la pelle del viso,
        mentre il fuoco scorre nelle vene.
        La forza nel cuore cresce,
        vorrei urlare
        contro quello che mi ostacola
        compresa la mia stessa vita,
        che al pari
        di questo gelido vento
        lacera, congela e ferisce.
        Ma nel cuore so che
        vincerò il vento
        correndogli contro,
        lacerandolo con tutta
        la mia rabbia e amarezza,
        sono forte, nonostante
        i bastoni che incontrerò
        sulla strada.
        La mia anima
        non si lascerà più lacerare
        ed il mio cuore
        non si ferirà,
        perché sarà di pietra
        per le coltellate
        e duro come l'acciaio
        di fronte ai tradimenti,
        infine sarà fuoco grazie
        a questo gelido vento
        che tenta di distruggerlo.
        Vita mia, sei stata dura,
        ma non mi cambi,
        continuerò a nutrirmi d'amore
        e ad abiurare bugie tradimenti
        egoismi insensibilità e superbia.
        Vita mia, mi hai ferita profondamente,
        ma altrettanto ti amo.
        Composta domenica 1 novembre 2015
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di