Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Stefano Medel

È stato bello sognare

È stato bello sognare,
è stato bello con te,
amare,
sognare,
finché è durata;
è stato bello sognare,
stare con te,
e parlare,
dire e baciare;
è stato bello sognare,
non c'è più niente da dire,
per adesso,
tra noi;
e forse tu,
ci penserai a me,
e forse tu, tornerai;
è stato bello sognare.
Composta lunedì 7 settembre 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Stefano Medel

    Il poeta e il contadino

    i poeti sono animali strani
    e solitari,
    lavorano di notte,
    sognano,
    pensano,
    soffrono in silenzio,
    lontano da tutti,
    in casa,
    in un anfratto,
    in un angolo;
    parlano d'amore,
    che è un elemento molto
    importante per loro,
    e hanno i cuori infranti,
    si innamorano,
    ma non sono corrisposti,
    e al donna è un a figura centrale,
    in un attività poetica;
    i poeti soffrono
    e piangono dentro in silenzio,
    esprimono umanità.
    Composta mercoledì 2 settembre 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Stefano Medel

      I poeti e la notte

      I poeti vivono di notte,
      nel silenzio,
      nel buio,
      di una stanza col neon acceso;
      e pensano,
      soffrono,
      coi loro cuori fragili
      e un po' infranti;
      cercando le parole giuste,
      scrivendo l'umanità,
      il dolore,
      i giorni;
      on the road;
      i poeti,
      sono personaggi
      notturni,
      lupi solitari,
      mentre gli altri dormono,
      cercano pensieri.
      Composta martedì 1 settembre 2015
      Vota la poesia: Commenta