Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Rabindranath Tagore

Poeta, drammaturgo, scrittore e filosofo, nato lunedì 6 maggio 1861 a Calcutta (India), morto giovedì 7 agosto 1941 a Calcutta (India)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Mariella Mulas

Mi hai fatto senza fine

Mi hai fatto senza fine
questa è la tua volontà.
Questo fragile vaso
continuamente tu vuoti
continuamente lo riempi
di vita sempre nuova.

Questo piccolo flauto di canna
hai portato per valli e colline
attraverso esso hai soffiato
melodie eternamente nuove.

Quando mi sfiorano le tue mani immortali
questo piccolo cuore si perde
in una gioia senza confini
e canta melodie ineffabili.
Su queste piccole mani
scendono i tuoi doni infiniti.
Passano le età, e tu continui a versare,
e ancora c'è spazio da riempire.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Gabriella Stigliano
    Al mattino gettai la mia rete nel mare.
    Trassi dall'oscuro abisso cose di strano
    aspetto e di strana bellezza -
    alcune brillavano come un sorriso,
    alcune luccicavano come lacrime,
    e alcune erano rosee
    come le guance d'una sposa.
    Quando, alla fine del giorno,
    tornai a casa con il mio bottino,
    il mio amore sedeva nel giardino
    sfogliando oziosamente un fiore.
    Esitante deposi ai, suoi piedi
    tutto quello che avevo pescato.

    Lei guardò distrattamente e disse:
    "Che strani oggetti sono questi?
    Non capisco a che possano servire".
    Chinai il capo, vergognoso, pensando:
    "Non ho lottato per conquistarli,
    non li ho comperati al mercato;
    non sono doni degni di lei".
    E per tutta la notte li gettai
    a uno a uno sulla strada.
    Al mattino vennero dei viaggiatori;
    li raccolsero e li portarono
    in paesi lontani.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz

      Talvolta la mia gioia

      Talvolta
      la mia gioia
      ti spaventa
      amore mio
      nasce dal nulla
      e si nutre di poco
      di larve invisibili
      che il vento trasporta
      di frammenti di paura
      che si fondono in tepore
      di briciole di serenità
      cadute
      dalla mensa dei poveri
      di un raggio di sole
      che risveglia lucciole
      addormentate
      in gocce di rugiada
      se mi ami
      amore mio
      perdona la mia gioia.
      Vota la poesia: Commenta

        Luce, mia luce!

        Luce, mia luce!
        Luce che inondi la terra
        luce che baci gli occhi
        luce che addolcisce il cuore!

        Amore mio, la luce danza
        al centro della mia vita
        la luce tocca le corde del mio amore.

        Il cielo si spalanca
        il vento soffia selvaggio
        il riso passa sopra la terra.
        Le farfalle dispiegano le loro ali
        sul mare della luce.
        Gigli e gelsomini sbocciano
        sulla cresta delle sue onde.

        Amore mio, la luce s'infrange
        nell'oro delle nubi
        e sparge gemme in gran copia.
        Gioia e serenità si diffondono
        di foglia in foglia senza limiti.
        Il fiume del cielo
        ha superato le sue sponde
        e inonda di felicità la terra.
        Vota la poesia: Commenta