Questo sito contribuisce alla audience di

L'assordante silenzio

Non temere la solitudine
solo, si sta bene
forte si diventa, niente ti turba
quel che vedo non mi spaventa
conosci solo te stesso
fino alla pazzia
il coraggio ti spinge oltre
mai solo ti sentirai
la morte diventa un passo come un altro.

Che male potrà mai fare
un folle a nessuno?.

Temo un cuscino pulito
un angolo di letto vuoto
uno spazzolino immobile
temo la comodità di un divano
la neve candida priva di orme
un bicchiere integro
una sedia vuota
quello che non vedo mi spaventa
la paura ti blocca.

Un uomo impaurito
può fare molto male.

Va capito, compreso.

Non è la solitudine che
deve far paura
è il vuoto che crea terrore.
Vota la poesia: Commenta
    Li puoi mettere insieme
    in mille modi diversi
    di traverso, girati, inclinati.

    Possono essere di ogni dimensione
    grandi, piccoli, medi.

    Avere le forme più disperate
    tondi, quadrati, triangolari.

    La loro superficie può variare
    liscia, ruvida, rugosa
    ma sempre irregolare
    sono i segni della vita.

    Hanno solamente bisogno
    della stessa cosa
    sono tutti uguali.

    Combaceranno sempre nelle loro estremità.
    Vota la poesia: Commenta