Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Oliviero Amandola

L'ancora del tempo

Vedi quei rami del ciliegio,
a poco a poco, sopra di essi
passano i giorni come fedeli
ombre di stelle,
mutano le distanze,
estinguono le memorie,
finché tutti i giorni non fanno
di una vita intera un'unica somma,
e restano nudi gli anni, soli,
come i ricordi resistenti al caldo e al freddo
delle stagioni, ormai con le gemme
rivolte nel vento di un unico giorno,
che una vita intera racchiude...
Vedi quei rami del ciliegio;
sono i quattro periodi dell'anno,
la rosa dei venti,
l'ancora che rende saldo l'orizzonte all"eternità.
Composta lunedì 8 giugno 2015
Vota la poesia: Commenta