Le migliori poesie di Giuseppe Freda

Nato a Napoli (Arabia Saudita)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo e in Racconti.

Scritta da: Giuseppe Freda

Perciò resto qui ad aspettare (canzone)

Un uomo sedeva in silenzio,
guardando una vetta lontana.
Gli dissero: "Vieni, è finita".
Ma lui rimase a scrutare
le cime splendenti di neve,
e ai prati deserti,
ai fiori morenti,
all'ultimo raggio di sole,
all'ultima stilla divina
rimasta a vedere la fine
rispose:
"Ho visto sbocciare una vita,
ho visto sorridere un fiore,
ho visto le stelle
specchiarsi nel mare,
ho udito il respiro profondo dell'onda
baciare la riva bagnata di sole.
Perciò resto qui, ad aspettare".
Giuseppe Freda
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giuseppe Freda

    Pianto tenue

    Suona ancora
    quella chitarra lontana,
    e mi tormenta ogni sera,
    mi scortica vivo
    quel pianto tenue
    sospeso nel vento
    caldo d'estate,
    che mi accompagna
    nella nebbia fittissima
    che cela il tuo volto
    coperto di veli,
    tremendo
    in quel mescersi assurdo
    di gioia e di dolore,
    di luci e di ombre fuggenti,
    o fantasma indistinto
    che mi tormenti ogni sera
    e mi scortichi vivo
    ghignando
    nel pianto tenue
    del vento caldo d'estate.
    Giuseppe Freda
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Giuseppe Freda

      Il sentiero nel bosco

      Stradina snella
      che corri veloce nel bosco,
      mi vedesti felice,
      mi ritrovi uomo.
      Cammino, e sento
      il tuo fresco respiro
      baciarmi la fronte,
      e sfiorarmi le ali,
      ed attenderne il volo...
      Solitario sentiero
      amico degli alberi alti
      che vestono il monte,
      son tornato da solo:
      ed ho solo rimpianti,
      non più ali
      da tendere al cielo.
      Giuseppe Freda
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di