Poesie di Franco Vitale

Operatore Socio Sanitario, nato lunedý 17 agosto 1964 a Torino (Italia)

Scritta da: Franco Vitale

Scriverti

Scriverti il silenzio,
i miei graffi sulla seta,
facendoti regina,
dei segni del tempo.

Scriverti l'istante,
fiero battito d'ali,
dell'angelo che ti afferra,
ma non sa raccontarlo.

Scriverti un onda,
prima che torni schiuma,
raccontarti un mare,
spettinato da Dio.

Scriverti i miei errori,
dubbi e rughe nascoste,
cuciture di vittime esperte,
filo d'erba e ago di pino.

Scriverti il dolore,
cigolýo dell'altalena,
rumore del brivido,
ansia guerriera.

Scriverti o perderti,
paure trasparenti,
scalinate di assenza,
eruzioni di orgoglio.

Scriverti l'amore,
nulla di pi¨ semplice,
forse,
in un altro universo...

Scriverti l'amore...
╚ scrivere Amore.
Franco Vitale
Composta sabato 25 dicembre 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Vitale

    Estasi

    FelicitÓ assoluta,
    dubbio evaporato nel nulla,
    brividi caldi avvolgenti,
    nuvole sotto i piedi.

    FelicitÓ assoluta,
    luna piena brillante
    diventa cerchio perfetto,
    piroette dell'anima,
    secondi che danzano.

    FelicitÓ assoluta,
    aquilone senza filo,
    lacrime blu cobalto,
    finestra sull'estasi.

    FelicitÓ assoluta,
    attimi di breve eternitÓ,
    orgasmi di neve al sole,
    attitudine al cielo,
    occhi chiusi rivolti all'infinito.

    FelicitÓ assoluta,
    intime vibrazioni,
    fuoco rovente di saggezza
    disteso su spigoli smussati
    la mia estasi...
    Ŕ il brivido con te...
    Franco Vitale
    Composta sabato 25 dicembre 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Vitale

      Amai

      Parlai in silenzio,
      urlai senza voce,
      presi a pugni
      una nuvola,
      feci di ogni perla
      un sasso

      cercai di averti,
      ti desiderai,
      sciarpa di spine,
      fardello inatteso

      ti coltivai,
      fui giardino,
      farfalla di latta,
      fui spugna
      del dolore,
      anfora tracimata

      ti amai
      come non mai,
      ti amo
      come non mai...
      essenzialmente, troppo.
      Franco Vitale
      Composta venerdý 29 ottobre 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Franco Vitale

        ╚ lei

        ╚ dolce percepire,
        ╚ fine di ogni resistenza,
        ╚ difetto e perfezione,
        ╚ nuvola e aquilone,
        ╚ falco con artigli di velluto,
        ╚ codice di accesso,
        ╚ onda di piacere,
        ╚ ambra profumata,
        ╚ dispetto e rispetto,
        ╚ lingua su pelle salata,
        ╚ doloroso attendere,
        ╚ seno tra le labbra,
        ╚ temporale estivo,
        ╚ frutto permesso,
        ╚ aspro cedro del libano,
        ╚ filo di seta nera,
        ╚ freccia nella carne,
        ╚ culla accogliente,
        ╚ unghia nella schiena,
        ╚ spirito complesso,
        ╚ carta velina,
        ╚ cieca intuizione,
        ╚ schizzo di inchiostro,
        ╚ ruvido puntiglio,
        ╚ gambe che si stringono,
        ╚ orgasmo verticale,
        ╚ morso di passione,
        ╚ cuoio sulla pelle,
        ╚ bocca su labbra,
        ╚ trono del mattino,
        ╚ ci˛ che mi completa,
        ╚ il termine del cielo,
        ╚ ci˛ che io voglio...
        ╚ lei.
        Franco Vitale
        Composta mercoledý 27 ottobre 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di