Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Don Juan

Nato a Cosenza (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Don Juan
Col cuore gonfio d'emozione
ho provato a scriverti una lettera
e così ho rispolverato quel quaderno
colorato di fogli profumati
e c'ho versato sopra tutto quello che spesso
strozzo in gola per paura d'essere banale,
per il timore d'iniettarti in una sola dose
tutto l'amore che mi scateni dentro.
Ho scritto tanto,
ho dato voce ad un foglio bianco, poi a due, a tre.
Poi l'ho chiusa e sigillata
con un bacio ed una lacrima,
un giorno te la darò,
un giorno molto lontano,
quando avremo tempo a sufficienza
da rispolverare vecchi ricordi
di una vita intera trascorsa insieme,
da sederci l'uno accanto all'altro
senz'altro da fare che tenerci le mani,
stringerci il cuore.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Don Juan
    Ci sono pensieri
    che si incagliano in attimi di felicità passata,
    ci sono pensieri
    che si ingarbugliano così tanto da dovervi rinunciare,
    ci sono pensieri
    che si infrangono sulle rocce della razionalità
    e poi ci sono pensieri
    che con l'aiuto di una bottiglia svuotata
    non hanno freni, ostacoli, inibizioni:
    sono quelli che preferisco.
    Composta domenica 25 settembre 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Don Juan
      A bocca aperta resto ad osservare,
      ammutolito da tanto splendore,
      zittito da tanta immensità,
      mortificato da tanta bellezza:
      un imparagonabile esplosione di infinito.
      Un brulicare silenzioso di stelle
      che si affollano ad incendiare di poesia un cielo
      nero e spaventosamente profondo.
      Solo i pensieri a farmi compagnia,
      solo la paura ad accompagnarmi.
      Mi sento piccolo, mi sento vulnerabile,
      ma poi guardo a terra e vedo una formica,
      e per un istante mi sento immenso,
      potente e invincibile.
      In un sorriso spengo quest'attimo di follia
      e mi rendo conto che è vero,
      che tutto è relativo:
      anche la paura, anche il dolore.
      Composta domenica 31 luglio 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Don Juan
        Amo il buio,
        l'ho sempre amato,
        l'ho sempre venerato.
        Amo il buio
        e tutte le sue sfumature,
        amo il buio
        e restare tra le sue maglie,
        amo illuminare gli altri
        e nella mia oscurità riuscire sempre
        ad essere quello che sono realmente.
        Amo il buio
        e nel buio amo i miei più grandi difetti,
        amo il buio
        e tutto quel vorticoso senso
        di vuoto che mi viene a guardarlo.
        Amo il buio
        e quella scintillante emozione
        che mi accende dentro,
        quella fiamma che rende più buio tutt'intorno.
        Composta sabato 4 giugno 2011
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Don Juan
          All'Italia,
          a quella valle di sogni e speranze,
          a quel balcone che s'affaccia sul mare,
          a quel fiore baciato dal sole,
          a quella musica, a quella voce
          che si staglia netta nell'aria.
          All'Italia,
          martoriata, derisa e poi ignorata,
          schernita a denigrata,
          derubata e saccheggiata.
          All'Italia di predoni e truffatori,
          falsari e cartomanti,
          politici e politicanti.
          Questa non è la mia Italia,
          questo fazzoletto sporcato di vergogna
          non è la mia bandiera.
          Il tricolore è la mia bandiera,
          il rosso della passione ardente,
          il bianco d'una nuvole che disegna il cielo,
          il verde d'una speranza che non muore mai.
          La speranza che questo calvario finisca presto,
          la speranza che si chiuda questa immensa parentesi,
          la speranza che torni il bel paese,
          la speranza di vedere ancora nel mare
          il riflesso di questa terra magica,
          la terra dei poeti, degli artisti e dei cantanti,
          la terra del lavoro, del sudore, dell'amore.
          Ridatemi la mia Italia,
          restituiteci l'orgoglio d'un vessillo senza eguali,
          riconsegnateci quel che c'appartiene.
          Composta sabato 30 aprile 2011
          Vota la poesia: Commenta