Scritta da: Cleonice Parisi

Il gioco delle parti

Ti prendo,
e tu crederai di avermi presa,
fintamente mi arrendo,
e tu fintamente mi catturerai,
te lo faccio credere,
e poi ti faccio ricredere,
mi concedo,
e poi non cedo,
mi lascio andare,
e tu mi verrai a catturare,
fingo di scappare,
e mi verrai a cercare,
mi divincolo,
ma non mi svincolo,
mi trattieni,
mi freni,
mi incateni,
e con passione mi avveleni
io preda e tu cacciatore,
io la paziente e tu il mio dottore,
è il gioco delle parti,
una delle arti,
che si ripete spesso,
nella vita come nel sesso.
Cleonice Parisi
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Cleonice Parisi

    Il figlio del niente (Il perdente)

    Solleva il perdente
    se ha il cuor sofferente,
    è sempre pietoso
    il vittorioso.

    Ma se il perdente
    è figlio del suo niente
    usa la mente
    stacca la corrente;

    Non sprecar amore
    per quel grezzo cuore
    se è un perdente
    deve a se l'inconveniente,
    voleva poco da se stesso
    e troppo dalla gente.

    Solleva il perdente
    se ha il cuor sofferente,
    è sempre pietoso
    il vittorioso.

    Ma se tra le sue lacrime scorgi
    che voleva solo appoggi
    schiaccialo oggi
    non aver indugi.

    Chi misero di cuore è
    della vita non sarà mai re.

    Solleva il perdente
    se ha il cuor sofferente,
    solo se non è
    figlio del suo niente.
    Cleonice Parisi
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Cleonice Parisi

      A voi studenti

      "Studere studere post mortem quam valere?"

      "Dopo la morte non saprei, ma qui vale tanto!"

      A voi popolo del domani
      a voi menti sapienti
      o ancor dormienti
      a voi studenti
      è tempo di proventi.

      Le vostre menti
      che siano ferventi
      e scalpitanti gli intenti
      al mondo siate attenti.

      Voi siete i vincenti
      abbracciate l'impresa
      voi che ne pagate già la spesa.

      Il doman vi aspetta
      nello studio crescete in fretta
      la sorte del mondo
      al vostro cor è stretta.
      Cleonice Parisi
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di