Scritta da: Cleonice Parisi
L'Impazienza,
è l'unico maestro in grado di insegnarci il valore del tempo,
l'importanza dell'attesa,
e la grande ricchezza che vibra tra il desiderio e il suo realizzo.

L'Impazienza ti dilania l'anima
ma al contempo ti spiega il valore intrinseco di ogni sogno,
senza il suo parlare non avresti mai misurato i tuoi desideri.

Ringrazia l'Impazienza,
attraverso i suoi occhi ti riconoscerai Uomo dai passi certi.
Cleonice Parisi
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Cleonice Parisi

    È un viaggio severo

    È un viaggio severo

    Tra le mani un biglietto:
    "È un viaggio severo" ti fu detto.

    È così iniziasti il cammino che non eri neppure un bambino,
    e nelle orecchie ancor quel dire:
    "È un viaggio severo, non ti posso mentire".

    Sentisti il cammin divenir pesante
    mentre eri semplicemente un viandante,
    e quando prono al ciel saggiasti terra,
    ancor di quella voce ascoltasti favella:
    "È un viaggio severo, ma questa è la tua guerra".

    Sollevasti membra facendo leva sulla tua tempra,
    caparbio occhio avevi ma poco in verità vedevi,
    e quando trappola fu tesa,
    tu prima di cader cercasti presa.

    La notte era buia e soffocante,
    e tu eri solo un triste viandante
    fu allora che ascoltasti il vero canto
    di quel cuor che avei cercato tanto:

    "È un viaggio severo, ma è in te quel sentiero,
    camminerai affranto stretto al tuo solo pianto,
    e tra lacrime e dolore raccoglierai il tuo primo fiore.

    È nello sciogliere il mistero tu avrai inver trovato il tuo sentiero
    quello che abita ogni cuore,
    ma che chiede viaggio per far riconoscer Amore."
    Cleonice Parisi
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Cleonice Parisi

      Non vi è Vizio

      Soave signora della notte,
      a te
      che con occhio luminoso graffi il sentiero nebbioso
      strappa via il buio drappo che al nostro vedere fa da cappio;

      Illuminata signora della notte,
      a te,
      che tra le dita stringi la nostra vita,
      schiudi la porta fa che quella stanza non ci venga tolta;

      Pacifica signora della notte,
      a te,
      che del ciel illumini ogni cosa
      fa che nel nostro cuor nasca la tua rosa.

      Come madre
      che non ha al cor giudizio
      sollevaci dal vivere,
      nel nostro anelar alla vita
      non vi è vizio.
      Cleonice Parisi
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Cleonice Parisi

        Ti sedurrò

        Anelo e bramo d'essere in te
        scioglierò il mio cuore
        nel tuo grande mare
        per poi specchiarmi attraverso la tua essenza.

        E tu sorvolando le montagne del mio dire
        i grandi mari delle mie stanchezze
        ascoltando la voce della mia anima
        giungerai al centro del mio cuore.

        Ti Sedurrò
        Affascinandoti con la forza grande della mia essenza
        sentirai la passione confonderti la mente
        e saranno i tuoi stessi pensieri a condurti a me.

        Ti Sedurrò
        Servendomi della tua anima
        per ammansuetire
        la tua ribelle natura.

        Ti Sedurrò
        Circuendo le tue convinzioni,
        addolcendo i tuoi alti picchi
        col soffio leggero del mio sentire.
        E per la tua sete io sarò l'acqua che inebria.

        Ti Sedurrò
        Sarai nel mio cuore ogni giorno prima ancora
        che brina tocchi foglia
        e al risveglio di ogni sole io tornerò a cantarti.

        Ti Sedurrò
        E accarezzandoti il cuore,
        sentirai i miei passi profanare il tuo scrigno
        non per prendere, ma per donare.

        Ti Sedurrò
        e nel gioco dell'amore tu diverrai specchio
        affinché io possa riflettermi.
        Cleonice Parisi
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Cleonice Parisi

          Il Fiume Fluido.

          Quando lancerai sentenze al vivere,
          sappi che il vivere ascolta e conserva ogni dire,
          e di quel tuo proferir parola te ne chiederà conto.
          Sia attento il tuo parlar al prossimo
          perché il mal detto sarà il tuo solo verdetto.

          Quando seminerai zizzania nei campi del vicino,
          sappi che la zizzania e un seme leggero
          che danza tra venti più svariati.
          Se non vuoi che la zizzania infesti i tuoi campi,
          non spargerne seme.

          Quando infliggerai pena,
          sappi che sotto lo stesso giogo cadrà il tuo passo.
          Negli occhi di chi merita il tuo diniego
          osserverai il riflesso del tuo domani.
          Ascolta l'anima
          quando la ragione malevolmente conduce.

          La vita è quel fiume che sempre scorre,
          la sua corsa potrà essere fluida o pesante
          dipenderà da te.

          Trascinerai con te il peso delle parole dette
          e quello delle parole non dette,
          sino a quando il tuo parlare non sarà proferito dal cuore.

          Solo le parole innalzate dal caldo focolare del tuo corpo freddo
          avranno ali per elevarsi oltre il corso del tuo fiume.

          Scorrerà fluido il tuo fiume
          solo quando il dire sarà figlio del cuore.
          Cleonice Parisi
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di