Post di Giuseppe Cutropia

Nato giovedì 18 gennaio 1979
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Giuseppe Cutropia
Ci sono risvegli sempre diversi... risvegli vissuti tra quei pensieri che incalzano lo schiudersi degli occhi. Risvegli persi in albe dai colori a volte accesi, altre spenti dal tempo minaccioso. E poi c'è quel risveglio... quello unico, privo dei pensieri della mente, ma colmo di emozioni del cuore. Quell'unico risveglio, in grado di donare colori sempre vivi alla tua giornata... quell'unico risveglio vissuto nello schiudersi dei tuoi occhi... quell'unico risveglio... tu. L'unico dolce risveglio che vorrei. Buongiorno a te.
Giuseppe Cutropia
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Giuseppe Cutropia
    Tanto ho veduto nei tuoi occhi... ho visto riflessi d'amore nell'abbracciarmi. Malinconia nel darmi un saluto. Ho visto la tristezza, scendere come ombra sul tuo sguardo a causa mia. L'ombra di quel silenzio, spezzato da mie parole... parole nate dalle difficoltà della vita. Ho visto comprensione, rimproveri, consolazione... perdono. Quanto ho visto nei tuoi occhi, madre! Ora voglio vedere solo un unico riflesso nel tuo sguardo... quello dei miei occhi. Occhi grati per tutto ciò che ho visto. Con amore.
    Giuseppe Cutropia
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Giuseppe Cutropia
      Quanto ti ho attesa... in quella solitaria camera della mia anima. Minuti, ore... che divenivano una vita... un'eternità. In quanti volti ti ho cercata e mai veduta... troppi. In quante albe ho atteso il tuo sorriso... in quanti tramonti ho sognato un tuo abbraccio... in quanti miei silenzi, ho desiderato poter udire la tua voce... e ogni qualvolta i miei occhi scrutavano il cielo, ammirando il luccichio di una stella... io cercavo il tuo sguardo. Ed ora... tu sei qui... qui vedo il tuo viso venirmi incontro e il mio cuore smette di battere. Battiti rapiti dalla tua bellezza, che lentamente si impadronisce di me, annientando ogni mio senso. Mi lascio abbracciare dal tuo sguardo, mi riempio del tocco di una tua carezza. Chiudo i miei occhi... e ti respiro, per far mia la tua essenza. Mi spoglio del mio corpo, per donarti cuore e anima. Mi denudo dei miei pensieri, per coprirmi di emozioni... per vestirmi di te... amore... sono qui... di fronte a te, in ginocchio su questo mio amore, schiavo del tuo sguardo, privo di parole, solo per amarti. Ma a cosa servono le parole? Quando posso stringerti a me, sentire il mio battere con te... per te. Amarti in balia dei miei sguardi che accarezzano il tuo viso, in cerca dei tuoi. Donarti carezze che possano sfiorare la tua anima, giungendo fino al tuo cuore. Amore... sono qui per abbracciare la tua anima con la mia, per udire il tuo cuore pulsare d'amore assieme al mio. Perso in questa pace vissuta nel desiderio di te. Amore... sono qui per amarti come solo in paradiso si può fare, tra canti del cuore e silenzi dell'anima. Sono qui... solo per te... con te sempre e solo, con infinito amore. Il tuo dolce poeta.
      Giuseppe Cutropia
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Giuseppe Cutropia
        Vorrei sedermi qui, al tuo fianco, ma la paura mi assale... vorrei poter parlare, lasciare che le mie labbra pronuncino parole senza senso, parole stupide... temo... vorrei che il mio sguardo potesse non incrociare il tuo, in quegli attimi fugaci, dove le guance arrossiscono... temo quest'attimo... sì temo che il mio cuore, in un attimo, possa far tacere le mie labbra, che in un attimo, possa rivelarsi in un mio sguardo, pronunciando... ti amo.
        Giuseppe Cutropia
        Vota il post: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di