Post di Giuseppe Cutropia

Nato giovedì 18 gennaio 1979
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Giuseppe Cutropia
Fa freddo... c'è il sole, ma quanto freddo nella mia anima. Mi son perso in lei... nei suoi sentieri, ben conosciuti al mio cuore. Ho cercato tracce di te, del tuo passaggio... di quando in quelle notti solitarie, ti dilettavi a passeggiare per le vie della mia anima, quasi a volerla tormentare. Si... quando pure i miei sogni cedevano il passo al tuo volto, di quando i miei pensieri portavano il tuo nome. Mi son perso in questi sentieri, ormai innevati... nessuna traccia appare più visibile al mio sguardo. Quanto è freddo questo luogo. Ma so... so dove trovare riparo, dove un tiepido calore potrà scaldarmi. Si, lo so... nel mio cuore. Luogo sacro, tempio innalzato a te e dove tu dimori. Si... lì ti troverò. Perché da questo cuore, non andrai mai via. Ed io potrò giacere accanto al focolare in cui arde questo mio amore per te... fuoco perpetuo.
Giuseppe Cutropia
Composto mercoledì 18 novembre 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Giuseppe Cutropia
    Era un giorno d'inverno... sì, uno di quei giorni dove il freddo mi gelava il cuore, e dove la pioggia scendeva risparmiando il mio corpo, ma che inesorabile... bagnava la mia anima. Era uno giorno d'inverno... uno di quei gelidi giorni, dove altrettanti freddi sguardi mi passavano accanto, incuranti di chi io fossi, occhi indifferenti che vedevano solo un viso sporco e un corpo sciupato, giacere sul ciglio di un marciapiede... senza soffermarsi sulla mia anima, un'anima affamata d'amore. Il mio sguardo stanco era rivolto alla mia solitudine, e poi ad un tratto... una ombra si accostò a me. Arrivasti zampettando, spaurito, col tuo corpo così simile al mio, sporco e denutrito. I miei occhi cercarono i tuoi sotto quel manto scuro, e in essi videro la tua anima... un'anima affamata anch'essa d'amore. Appoggiai la mia mano stanca sul tuo capo, una mano povera ma allo stesso tempo così bisognosa di dare e ricevere amore... un amore che da quell'istante, abbiamo condiviso nei nostri giorni d'inverno. Quello stesso inverno ormai scaldato dal tepore dei nostri cuori. Due solitudini che da quel giorno d'inverno, mutarono in una fedele compagnia... portando la primavera nei nostri cuori.
    Giuseppe Cutropia
    Composto martedì 17 novembre 2015
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Giuseppe Cutropia
      Tu mi chiedi se sei bella... io ti rispondo, che lo sei talmente, che mi riesce impossibile distogliere lo sguardo da te. C'è chi vedrà in te la bellezza di un attimo... io vedo la magia di un fascino che non sfiorisce... quella di un fiore che non appassirà mai... una bellezza che rimane immutata, prendendosi gioco del tempo. Quando i miei occhi si posano su di te, non posso fare a meno di rimanere incantato... di estasiarmi di quella luce che illumina il tuo viso, finendo inesorabilmente con l'accarezzarti con lo sguardo. Di accarezzare quella setosa pelle, che accende fremiti in tutto il mio essere. Tesoro... tu mi chiedi se sei bella... bella... tu sei quella meraviglia che vorrei custodire nel cuore, solo per poterne gioire in ogni istante. Sei quella spiaggia dove vorrei passeggiare, dove so che ai miei occhi apparirà la poesia di un'incantevole alba... il fascino di un tramonto che mi rapisce il cuore, donandomi emozioni così intense, da voler catturare ogni sfumatura di quell'attimo... l'attimo in cui ti ho davanti. Ma tu... tu sei molto di più. Sei quell'onda dalla quale vorrei farmi travolgere. Sei quella fresca brezza, che porta con sé tutti i profumi di un campo fiorito. Sei la quella rugiada che dolcemente mi scivola nel cuore, dandogli brividi di desiderio... tu... cosa sei tu! Ti guardo... e vorrei solo rimanere in silenzio... poter far parlare le emozioni che invadono il mio corpo. Il rossore che si posa sul mio viso... figlio di quell'imbarazzo che nasce in me, nel contemplarti... in quel desiderio di voler dire: "cielo quanto sei bella!".
      Giuseppe Cutropia
      Composto martedì 17 novembre 2015
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Giuseppe Cutropia
        Invidio quella giovinezza vissuta in un amore... quei baci rubati, a volte senza un perché... a volte senza sentimenti. Quell'apparente leggerezza nell'accarezzare un viso, quell'abbraccio dato con noncuranza. Invidio la giovinezza di un amore... rimango senza fiato davanti alla maturità di un cuore che ama... per quei baci dove vorresti poter scambiare parte del tuo essere. Per quelle carezze date con l'anima e che l'anima stessa vorrebbero sfiorare. Quegli abbracci... quasi a voler stringerti dolcemente al cuore di chi ami. Si... senza fiato... questo è l'amore. Ti lascia senza parole e con un nodo alla gola... ti fa battere talmente forte il cuore che vorresti strappartelo, per paura di non riuscire a contenere così tanto desiderio... desidero di amare.
        Giuseppe Cutropia
        Composto martedì 17 novembre 2015
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Giuseppe Cutropia
          Ci sono decisioni che non puoi delegare... scelte che non puoi rimandare...
          ci sono momenti della vita, in cui non puoi stare semplicemente a guardare, e allora lo fai... ti butti... lo fai chiudendo gli occhi e aprendo il cuore.
          Ciò che succederà? Noi non lo possiamo sapere... ma meglio aver vissuto e aver tentato... lottato. Piuttosto che svegliarsi una mattina, e rendersi conto che l'unica cosa che ti ritrovi tra le mani... è solo il rimpianto di aver mollato, di esserti arreso.
          I rimpianti possono essere più devastanti di qualsiasi altra cosa.
          La vita va vissuta... sempre, e bisogna farlo col cuore. Perché in un modo o in un altro, troverai sempre un fiore sul cammino che hai scelto di intraprendere.
          Altrimenti ti ritroverai in un deserto arido... un deserto di rinunce, un deserto privo di quelle emozioni che avresti potuto vivere.
          Giuseppe Cutropia
          Composto martedì 17 novembre 2015
          Vota il post: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di