Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Ed ora io e te cosa siamo? Siamo solo occhi..." di Antonio Prencipe


54
postato da , il
Antonio, io rispetto il tuo pensiero, ma la penso diversamente. E non solo a chiacchiere. Come hai potuto vedere sono stato insultato anch'io (dopo essere intervenuto in tua difesa, perché altro è dire a uno fatti una foto - lì però hai sbagliato tu... -, altro rispondere con un invito al duello rusticano). Sono dunque stato insultato anch'io; ma chiedo spiegazioni, rimango disponibile al dialogo, eventualmente ad ammettere i miei torti se ne ho (ma quali???), a chiarire le mie ragioni... E' un po' come voler vedere un film fino in fondo, e, se non ti piace il finale, tentare di costruirne uno diverso... un finale di PACE.
Ma non pretendo che gli altri la pensino come me. Lo spero soltanto.
53
postato da , il
Certo, Jean Paul, c'è gente non disposta al dialogo... ma proprio per questo chi invece al dialogo è pronto e ce l'ha nel sangue deve rimanere disponibile... altrimenti si chiudono le porte, si piomba nella reciproca indifferenza e incomunicabilità, e il dialogo non vi sarà mai.   Nel dialogo, poi, si può ben essere di diverse opinioni, ma occorre rispettarsi. Quando viceversa il dissenso trascende nell'insulto, o peggio ancora nella rissa, cessa la nostra stessa dignità umana, e diveniamo simili ad ottusi animali. Scimmioni senza cervello.
52
postato da , il
Pino insieme ai cristalli si sono infranti anche i coGlI**oNi......... io non vorrei mai comportarmi così però dai posso davvero lasciarmi insultare da questa gente...... Questo Spinosa continua a dire che io sono faL**so solo perché io stesso gli ho dato del faL**so, qui siamo al limite della follia...... Sempre Spinosa sta continuando a dire che io voglio che tutti mi diano ragione.........maaaaaaaaah. Poi Edoardo continua a fare il bambino capriccioso..... Lasciamoli parlare che è meglio........
51
postato da , il
Insomma devo dire che qui non si è infranto solo qualche cristallo, ma un'intera cristalliera. E poi dicono che certe frasi non assumono, in certi casi, una sorta di oscura valenza profetica...   : (
50
postato da , il
Caro Pino (posso chiamarti così anche io vero!?), la gentilezza e l'amabilità sono due sorelle gemelle educatissime e sempre ben disposte ad aprire la porta del dialogo rispettoso e costruttivo, ma purtroppo non tutti sono disposti a conoscerle o seguire i loro esempi di civiltà e rispetto reciproco.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti