Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Nei meandri della ragione di Giuseppe Freda


45
postato da , il
Per Armanda66: io mi sento tranquillo, ma vorrei mi precisassi meglio la domanda. Ti riferisci alle percezioni? Al futuro? Alle prime esperienze? Alla possibilità che il "crepi l'astrologo possa tradursi in biechi propositi da parte di malintenzionati? Fammi capire, e la mia risposta sarà precisa al massimo. Ho in odio le risposte sibilline.   : ))))))
44
postato da , il
Pensa, Gaetano: io avevo i numeri 1-30 de I romanzi di Urania tutti lem 6+, cioè perfetti, e li ho venduti (a prezzi favolosi, è vero). Ero un forte collezionista, noto tra gli U-mani (così ci chiamavamo) con il nick de "il vegliante". Ero stato io a trovare la chiave per distinguere il numero 1 originale dalla famig*erata copia anastatica...
    Chissà se non ci siamo visti qualche volta, lassù.
    Ernesto Vegetti, autore del famoso catalogo, dece*duto improvvisamente mi pare 3 anni fa, era stato qui a casa mia, perché avevo 2 libri che non aveva mai visto, e che non rientravano nel suo catalogo. Era una persona veramente squisita, un caro amico, e un umilissimo ma sapiente conoscitore della fantascienza. Senza di lui non sarà mai più la stessa cosa.
    Nel suo catalogo, nella lunga catena di ringraziamenti, c'era una volta anche il mio nome, penso ci sia ancora.
    Chiusa la parentesi, un sorso di coca-cola e tento di rispondere a tutti (po*rca mis*eria, speravo di passare inosservato...  : )))
43
postato da , il
bellisimo, ho scritto il nome di un autore e sono andato in moderazione, Orwell non saprebbe inventare nulla di meglio
42
postato da , il
italiani solo Vacca, adesso che ci penso.
41
postato da , il
van vogt assolutamente si, italiani no, il trifide è un mito
devo averne un paio di copie

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti