Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Nei meandri della ragione di Giuseppe Freda


70
postato da , il
Lamentazione n 9.
69
postato da , il
Molti anni fa fecero un esperimento. Misero due persone in una stanza separata tra loro, e ad una di queste, gli fu evidenziata un parte del cervello con una luce... poi esaminarono la persona nell'altra stanza, e videro che anche l'altra aveva la stessa parte del cervello evidenziata, anche se non gli fu illuminato alcun che... "trasmissione". Non c'è nulla di fantascientifico, l'impossibile non esiste, ogni cosa ha un collegamento, io la chiamo "armonia", tramite questa armonia, è possibile che quello che molti chiamano "surreale", in realtà è una normalità che ha una sua logica. Ma dal momento che questa "armonia" non possiamo vederla ancora,(o non abbiamo una giusta chiave di lettura), ecco che...si rimane con una logica diversa.... elementare...ancora molto distante.  Io tenterei ancora . ;). Possiamo fare tutto quello che vogliamo, alcuni ci sono riusciti... hanno provato a spiegarlo, ma l'uomo che non conosce l'armonia, non può credere, e non credendo..addormenta (anzi, si addormenta).
Passo.
68
postato da , il
Bello guardare le stelle da sopra. Anzi... da fuori.
Usando però la ragione come zavorra, per non partire senza ritorno.
Ma due vecchi caproni come noi ci riescono facilmente... : )))
67
postato da , il
Perché non ne ha bisogno, o perché è un testone?? : )))
66
postato da , il
L'ho scritto a Vincenzo (107):
io sono soltanto la temporanea materializzazione di un'idea; e in quanto materializzazione non ho alcun significato.
Alex: ad maiora. Ti attendo a cose ancora superiori.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti