Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Mi sono sempre chiesto come vivano le persone..." di Andrea Matacchiera


14
postato da Deb73, il
Lella' mi e' piaciuto molto il tuo commento,vorrei aggiungere qualcosa:meglio niente ke l'ipocrisia e meglio la gente ke il niente.
13
postato da , il
Non è solo questione di rendere il cuore una macchina, a volte il cuore può smettere di funzionare. Il bello e il brutto delle passioni è che non devono essere represse nella razionalità quotidiana, sia quelle positive che quelle negative, ma volte ti possono logorare... non per niente il simbolo delle passioni è il fuoco... brucia ma può anche bruciarti e una volta che ti ha bruciato arriva il grande freddo. Purtroppo non siamo noi a deciderlo quando e perchè, arriva e riesci solo ad accorgertene
12
postato da , il
ormai è tutto troppo automatico, e tutto ciò che è automatico il più delle volte è bene, ma i sentimenti..quelli no, quelli devono sempre essere veri, sentiti, devono sempre provenire dal profondo del cuore...non c'è cosa peggiore che rendere il cuore una macchina...altrimenti si rischia di vivere in un mondo falso, ovattato e ricco di ipocrisie...
11
postato da , il
Certo compatire vuol solo dire caricarsi anche dei problemi degli altri e penso che ognuno abbia già abbastanza c***i per conto proprio... non nè servono altri
10
postato da Deb73, il
pieta' e compassione,come non li condivido io,penso ke siano sentimenti particolari ke nessuno (penso) vorrebbe vedere nei propri confronti.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti