Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Mi sono sempre chiesto come vivano le persone..." di Andrea Matacchiera


4
postato da , il
condivido il tuo pensiero...però spesso...l'apparenza inganna...non è conformista chi segue una moda nel vestirsi...come sicuramente non è rivoluzionario..chi ...si veste in maniera Diversa......quanto alla paura di essere considerati diversi...credo che per molti sia terrore....e credo nasca più dal non accettarsi..che dal non essere accettati....
3
postato da Deb73, il
solo fra la gente? domanda retorica...i know.
2
postato da , il
Non è proprio questo che intendevo. il significato è che quotidianamente vedo tanti zombi, con gli stessi dogmi, gli stessi diciamo "valori" per usare un eufemismo. Assuefatti dal conformismo e anche chi si definisce anticonformista non si rende conto che non fa altro che seguire un conformismo diverso. Vedo le persone che hanno paura di essere diverse per non essere accettate. L'unico problema è essere all'altezza del giudizio degli altri. Così facendo si decide di rimettere il cervello nella scatola e la società è la prima responsabile di questo scempio. Guarda per esempio le mode... sono un esempio lampante di ciò che sostengo. Uno decide di farsi icapelli in un certo modo e subito tutti a seguirlo. Chi non lo segue cosa fa ? Non decide di andare per la sua strada ma di lanciare un'altra moda. Trovo tutto così èatetico e nichilista
1
postato da , il
mi riesce difficile dare una definizione di gente NORMALE ....ogni giorno vedo tanta gente....frequentanto giornalmente la stazione....e per quanto dal di fuori possano sembrare tutte uguali....mi accorgo che ascoltandole....ognuna è un mondo...di colori....e sapori....e ognua ha una storia da raccontare....

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti