Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "La mia è una laurea cum loden. Magari se l..." di Lucia Gaianigo


211
postato da , il
concordo in tutto con Rossella
210
postato da , il
e perdonami, ma il paragone con Hitler non regge....noi stiamo parlando di fatti personali..che entrano in sfere private e in quanto tali..vanno rispettate...non di fatti pubblici che hanno una qualche incidenza sull'umanità....
209
postato da , il
nessuno accusa nessuna....io mi chiedevo solo il motivo..di questo chiedere...io amo il dialogo la chiarezza, ma quando sono presenti le persone interessante..altrimenti diventa ciarlare...sindacare..senza alcuna motivazione....se non la mera curiosità...nessuno nega che sia stato il tutto un episodio poco  felice del sito, del quale ognuno di noi...ha un'opinione...me è sempre un'opinione dato che a noi non è dato sapere i fatti..ripeto..non mi piace parlare di chi non è presente....per il semplice motivo che non può dire la sua....
208
postato da , il
Rileggendo,Rossella, il corso degli ultimi commenti, vedo che questa (che cioè tu intenda associarti al pensiero di Tindara, alias Odiosa) è l'unica possibilità.
     Anche tu, dunque, ti chiedi  "..che scopo c'è sapere una verità giusto per saperlo,  quando si è detto che potrebbe far soffrire gli interessati di allora? " e concludi:  "se ce ne venisse qualcosa a noi ok ,avremmo diritto ad insistere...ma se è giusto per il piacere di sapere è scorretto visto che ci sono in mezzo sentimenti ".
    E' dunque necessario che io chiarisca immediatamente: prima di trovarmi accusato di SCORRETTEZZE mai commesse...  : ))
    Come potrete vedere risalendo ai primi commenti di questo post, il commento n. 31 di bea-flando è del 30.10.2010, mentre i commenti n.32 e 33, rispettivamente di bea-flando e di scheggia 52, sono del 19.2.2012, cioè successivi di più di un anno al precedente. Il mio primo commento è del 20 febbraio 2012. L'ho effettuato, come mio solito, dopo aver letto l'intero post, tra cui due commenti di giosc,nei quali si diceva prima (commento 16) "a volte bisogna chiedersi perchè le persone vengono allontanate...", e poi (commento 19): "Pensi proprio che si allontanino le persone solo perchè hanno detto una parola in più? Non sei un pò ingenua?".
    Niente più di questo ho chiesto nel mio primo commento, che è il numero 34. Prego te e Tindara di leggerlo: e vedrete che ho chiesto DI COSA SI SIA RESO COLPEVOLE IL C A V A L E R A. Questo significa voler conoscere in che si sia sostanziata l'azione lesiva (offendere a parole, con vie di fatto, rubare, uccidere?) e non quali siano le persone offese, o particolari personali concernenti queste ultime.
    Rossella e Tindara, se io chiedo: di cosa si è sono resi colpevoli Hitler e le SS ad Auschwitz, vi pare che ciò possa costituire offesa per le vittime dei loro crimini o per i loro parenti? Ragionando così, dello sterminio di milioni di ebrei oggi non si potrebbe neanche parlare.
    Se Hitler fosse ancora al potere, sarebbe tuttavia certamente così; ma per fortuna non è così.
    E dunque, Tindara e Rossella: fatemi sapere se queste delucidazioni vi sono sufficienti. Ove non lo fossero, chiedete pure: io non cerco altro che il dialogo e la verità; e ove avessi sbagliato in qualcosa, sono pronto a rivisitare insieme a voi tutto ciò che ho detto, e ad ammetterlo. Ma finora, non mi pare proprio.
207
postato da , il
ESATTO..HO SBAGLIATO...:)

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti