Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "È davvero un buon padre quello che conosce suo..." di William Shakespeare


21
postato da , il
Mi pare che il timore sia per te più efficace del rispetto .Io credo che produca effetti più immediati ,ma solo apparenti e , dunque non migliori.
Chi ha timore , e non rispetto , cerca comunque di compiere le azioni sanzionabili - per  lui fonte di desiderio ragionato piuttosto che di mero  impulso- cercando - se l' ordinamento non prevede falle - di agire infrangendo la legge di nascosto,  ostentatamente se  le leggi possono essere aggirate senza essere trasgredite.
Di fatto - in entrambi i casi - i risultati mi sembrerebbero  del tutto contrari a quelli che ritengo tu sperassi.
La via migliore è quella dell' educazione, della cultura  , ma è senza dubbio quella più difficile , e la più lunga.
20
postato da , il
Bene , è implicito che il celibato - sulla falsariga del modello da te suggerito- debba essere osservato anche dalla ma*fia, e dai banchieri.
19
postato da , il
Il fervore e l' insistenza che leggi è in parte dovuta al fatto che sono rimasto in silenzio per un paio di mesi... ho aperto bocca un secondo ed ora ho difficoltà a tacere  :-))
Cercherò di  essere ragionevole, e calmo  .
18
postato da , il
L' unica azione attinente alla politica che sono in grado di compiere - benchè  essa sia destinata a produrre effetti pari a zero, vista la residenza dei miei interlocutori- che se non sbaglio è nelle alpi graie per Vincenzo e Roma per Sir Jo- ebbene l' azione in questione è l' esortazione al voto ai ben dieci referendum anticasta, per i quali   i sardi sono invitati  alle urne , domenica 06\05\'12.
Ora "sono invitati" non è proprio la definizione migliore visto che  la pubblicità di tale storico evento è stata pressochè nulla ed addirittura era stato attivato un ricorso dall' unione delle province sarde - fortunatamente bocciato-.
17
postato da , il
Sei proprio un politico Giulio! ah ah ah ah ....

A volte mi lascio prendere dai concetti eugenetici, un pò come Bell, che "odiava" la sordità ... Però poi penso che la Natura debba fare il suo corso naturale. Ma attenzione! Sottolineo naturale. Ma cosa significa naturale. E' naturale avere figli con tecniche scientifiche? E' naturale crescere figli non propri?

Io penso di sì. Nel secondo caso questo è vero per tanti altri animali, nel primo caso penso sia vero perché la natura ci ha dato questo "maledetto" intelletto da sfruttare.

Per quanto riguarda il gestire i figli credo molto che non tutti siano in grado di farlo, e forse sarebbe necessario, come qualche persona sottolinea, di educare i genitori prima che creino persone disadattate. Ma sono argomenti di una delicatezza totale. Mi sembra quasi che qualsiasi scelta sia fatta possa ledere a qualcuno.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti