Area Riservata


Commenti

commento #3, postato da parvus, il 11/04/2010, alle 18:56:41
Deus dementet qui vult pervere".
commento #2, postato da Antonio Ada, il 23/11/2009, alle 17:06:32
La perdita di senno è la perdita del senso umile di umanità. Siamo marionette nel gioco di pesi e contrappesi di atti e sentimenti, molti dei quali sono pre-natali e iscritti nel temperamento e nel carattere. La gioia dell'uomo risiede nell'amore e nella fantasia. Chi si nega all'altro o non vi si sa aprirsi può essere condotto alla "demenza".
commento #1, postato da Aimo Aliprandi, il 24/09/2009, alle 09:21:30
La pazienza e la costanza nell'attendere giustizia dal Dio di turno, la vita,... magari i giudici. Simili msentimenti in <<C'è un giudice a Berlino>> Siedi sulla sponda del  fiume a attendi che passi il cadavere del tuo nemico>> <<Ogni torto si drizza, ogni cosa tende a rientrare in se stessa>>

Invia il tuo commento
7.06 in 33 voti
Riporta qui sotto i tre simboli che vedi

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti