Scritta da: O. Radovicka
C'è solo una verità elementare nella tristezza: esistenza come una massa di carne e, d'intorno pochissimi metri cariche di cenere mestizia emersa in una cadenza di diaframma, sepolcro vivente. Con le mani intorpidite appoggiati sulle tempie, lo sguardo tra le sbarre di ombre il filo spinato, linee perpendicolare che biforca il cammino del sole.
Ornela Radovicka
Vota la frase: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di