Questo sito contribuisce alla audience di

LaStreghetta

Anche tu assaporerai la pace e l'inquietudine in una penetrante intimità con te stesso, oscuro come eravamo noi, eppure sovrano di fronte ai venti e ai mari, in quella immensità che non riceve impronta, non conserva memoria e non tiene conto delle vite umane. La linea d'ombra - Joseph Conrad
9 anni e 2 mesi fa

What's new

  • LaStreghetta
  • LaStreghetta
  • LaStreghetta
  • LaStreghetta
  • LaStreghetta
  • LaStreghetta
  • LaStreghetta
  • LaStreghetta
  • LaStreghetta
  • LaStreghetta
    LaStreghetta Anche tu assaporerai la pace e l'inquietudine in una penetrante intimità con te stesso, oscuro come eravamo noi, eppure sovrano di fronte ai venti e ai mari, in quella immensità che non riceve impronta, non conserva memoria e non tiene conto delle vite umane. La linea d'ombra - Joseph Conrad 9 anni e 2 mesi fa
  • LaStreghetta
    LaStreghetta Quella sensazione del vuoto della vita che mi aveva reso così inquieto negli ultimi mesi, perdeva la sua amara plausibilità, la sua malefica influenza, per dissolversi in un flusso di emozione gioiosa. La linea d'ombra - Joseph Conrad 9 anni e 2 mesi fa
  • LaStreghetta
    LaStreghetta Ciò di cui avevo veramente bisogno era di cimentarmi in qualcosa di nuovo. Sentivo che era arrivato il momento. E questo è davvero così folle? La linea d'ombra - Joseph Conrad 9 anni e 2 mesi fa
  • LaStreghetta
    LaStreghetta Per sempre sta a significare che a quarantaquattro anni mi sono finalmente reso conto che il costo della vita sono i ricordi; che ogni legame con la mia giovinezza è ormai affidato solo alla memoria, mostro implacabile e impossibile da zittire; che esistono cose o persone e avvenimenti e amori e dolori e felicità laceranti che non riuscirò mai più a dimenticare e che staranno con me, appunto, per sempre; che la lavagna della mia vita, insomma, non si può più cancellare e ogni cosa che mi venisse in mente di scriverci sopra dovrà trovare posto nei pochi spazi ancora vuoti. Edoardo Nesi - Storia della mia gente 9 anni e 3 mesi fa
  • LaStreghetta
    LaStreghetta ... forse tutto è così, crediamo che attorno a noi ci siano creature simili a noi e invece c'è il gelo, pietre che parlano una lingua straniera, stiamo per salutare l'amico, ma il braccio ricade inerte, il sorriso si spegne, perchè ci accorgiamo di essere completamente soli. Il deserto dei tartari - Dino Buzzati 9 anni e 3 mesi fa
  • LaStreghetta
    LaStreghetta ... forse tutto è così, crediamo che attorno a noi ci siano creature simili a noi e invece c'è il gelo, pietre che parlano una lingua straniera, stiamo per salutare l'amico, ma il braccio ricade inerte, il sorriso si spegne, perchè ci accorgiamo di essere completamente soli. Il deserto dei tartari - Dino Buzzati 9 anni e 3 mesi fa
  • LaStreghetta
    LaStreghetta ... forse tutto è così, crediamo che attorno a noi ci siano creature simili a noi e invece c'è il gelo, pietre che parlano una lingua straniera, stiamo per salutare l'amico, ma il braccio ricade inerte, il sorriso si spegne, perchè ci accorgiamo di essere completamente soli. Il deserto dei tartari - Dino Buzzati 9 anni e 3 mesi fa
  • LaStreghetta
    LaStreghetta "Nessuna lista di cose da fare. Ogni giornata sufficiente a se stessa. Ogni ora. Non c'è un dopo. Il dopo è già qui. Tutte le cose piene di grazia e bellezza che ci portiamo nel cuore hanno un'origine comune nel dolore. Nascono dal cordoglio e dalle ceneri. Ecco, sussurrò al bambino addormentato. Io ho te." La strada - Cormac McCarthy 9 anni e 3 mesi fa
  • LaStreghetta
    LaStreghetta "Nessuna lista di cose da fare. Ogni giornata sufficiente a se stessa. Ogni ora. Non c'è un dopo. Il dopo è già qui. Tutte le cose piene di grazia e bellezza che ci portiamo nel cuore hanno un'origine comune nel dolore. Nascono dal cordoglio e dalle ceneri. Ecco, sussurrò al bambino addormentato. Io ho te." La strada - Cormac McCarthy 9 anni e 3 mesi fa