Commenti

1
postato da , il
Il sequel di "Sin City" aveva dimostrato, dopo quasi un decennio, che l'epoca degl'adattamenti cinematografici d'"esilaranti e ultraviolente" (sic) graphic novels era giÓ concluso: per fortuna i millennial stanno diventand'adulti e il loro tasso d'idiozýa viene scendendo. "Polar" giunge persino pi¨ in ritardo. C'Ŕ un'altra buona notizia: lavorando per Jonas ┼kerlund, Mads Mikkelsen s'Ŕ tenuto lontano da Nicolas Winding Refn.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti