Questo sito contribuisce alla audience di

Trama del film Jojo Rabbit

La storia del cinema ci ha deliziato con numerosi amici immaginari, dal gigantesco coniglio bianco Harvey (nel film Harvey del 1950) a l'Humphrey Bogart di Provaci ancora Sam fino a Eric Cantona che interpreta - splendidamente - se stesso nel più recente Il mio amico Eric, ma nessuno aveva ancora portato sulla scena come compagno e confidente invisibile Adolf Hitler: ecco nel film, Jojo Rabbit, questa lacuna viene deliziosamente colmata.

Commenti

1
postato da , il
Parodia, dramma, romanzo di formazione, ipercitazionismo: il film confezionato da Waititi è impantanato in troppi luoghi comuni già confutati da storia & studiosi: come Goethe dovette prender'atto dell'"effetto Werther", il "suicìdio mimico" suscitato dal suo libro del 1774 ritirato in patria e bandito in altri paesi (sorte simile al Foscolo dello "Jacopo Ortis", 1802), così chi pensa di poter seppellir'il nazismo con una risata, una lacrima o chissà cos'altro dovrebbe prima studiare un po' di più per imparare che invece lo mitridatizza: https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/01/30/shoah-degli-italiani-nega_WWLdujGJY9NwXk0ony91RN.html; cf. pure "I guardiani della memoria: e il ritorno delle destre xenofobe", Valentina Pisanty, Bompiani 2020, pp. 256 (https://www.bompiani.it/catalogo/i-guardiani-della-memoria-9788830102293) & "Il punto di Paolo Pagliaro - Shoah, rischi della retorica", 24/01/2020 (https://www.la7.it/otto-e-mezzo/video/il-punto-di-paolo-pagliaro-shoah-rischi-della-retorica-24-01-2020-304034).

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti