Questo sito contribuisce alla audience di

Trama del film Hole - L'abisso

La giovane Sarah si è riposizionata in una cittadina nella campagna irlandese con il piccolo Chris, suo figlio. Chris è molto attaccato alla mamma, ma la rimprovera per avergli mentito quando gli aveva detto che il papà li avrebbe raggiunti. Sarah sa che non è facile spiegare certe cose ai bambini e perciò deve glissare: con il papà di Chris si intuisce che le cose sono finite in modo burrascoso e ciò non è stato estraneo alla decisione di andare in campagna. Arrabbiato, Chris corre verso il bosco. Sarah lo insegue e si imbatte in uno strano e gigantesco buco nel terreno, una voragine, proprio in mezzo agli alberi. Sarah recupera Chris e, sconcertata, ritorna a casa. Una notte, la donna si risveglia e scopre che Chris non è nel suo letto. Spaventata, lo cerca anche nel bosco, senza trovarlo. Rientrata in casa, proprio mentre sta chiamando la polizia, Chris ricompare come se niente fosse negando d'essersi mai allontanato. Ma c'è qualcosa di strano e Sarah se ne rende conto sempre di più.

Commenti

1
postato da , il
"Psyco", "Dark Water" (Nakata, 2002; remake di Salles, 2005), "Changeling" (Eastwood, 2008), "Enemy" (Villeneuve, 2013), "Babadook" (Kent, 2014), "Madre!" (Aronofsky, 2017), "Stranger Things" con Winona Ryder alla caccia del figlio Will Byers? Più che altro, "Tully" (Reitman, 2018) in salsa horror: una depressione (l'"hole") abissale fin'al disturbo dissociativo d'identità, ergo poca logica, pochissimo budget, zero originalità. Per la gioia degl'esordienti coccolati dal Sundance.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti