Commenti a Amleto di William Shakespeare


40
postato da , il
"Essere o non essere", recita Amleto. Il problema dell'essere e quello dell'esistere coesistono in un unico interrogativo, un dilemma che riguarda l'identità umana, la sua affermazione e il suo ribaltamento; il dilemma appunto di Amleto.E il dilemma di Amleto è appunto il dramma dell'uomo. La razionalità di Amleto nasce dall'irrazionalità di un sentimento che lo logora nell'intimo di sè, da una disperazione e un tormento causato dall'Altro, da un altro che è il più vicino, il più conosciuto e il più amato e al contempo il più lontano e il meno conosciuto e il meno amato. Io per certi versi mi sento come Amleto. Mi servirebbe forse un siongho, l'oggetto magico rituale che in Burkina Faso serve a catturare le streghe. Lo si fa arrivare dai villaggi vicini. In questo momento, a dire il vero, vorrei essere io la strega col fluido che incanta, paralizza o attrae la verità dell'esistenza. Ma io sono come Amleto, tragico, disperato, doloroso, amaro, pungente, tormentoso, straziante Amleto!
39
postato da , il
ki ha commenti banali o altre idiozie da dire su questo poeta,gentilmente,s faccia da parte! cm s può criticare quanto shakespeare ha fatto?!..è stato un grande e le sue opere hanno superato d gran lunga tutti gli altri poeti esistenti e ke ancora devono nascere...
38
postato da , il
secondo me e un bellissimo passo ma non vedo la sua funzione filologica...
37
postato da , il
......................essere o non essre...sarò sempre un problema...
36
postato da , il
sicuramente è un bel passo di amleto ma lo ritengo una riflessione da parte di amleto troppo esistenziale....di sicuro la vita ci prospetta molti sogni..che uno puo realizzare perk non è fatta solo di cose negative come in amleto in cui si parla di dardi...etc....

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti

Questo sito contribuisce alla audience di