Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi umoristiche


Scritta da: Alido Ramacciani
‘Na signora ‘n po’ troppo ‘n carne;( ‘n carne pe’ modo de di’; se faceva prima a passaje sopra che a giraje attorno ).
Allora se decide e va’ da ‘l dietaro, pe’ cerca’ d’abbassa’ n po’ ‘l peso. ‘L dietarolo je fa’ ‘na dieta misurata, ‘n base pe’ ‘ l’altezza. Doppo ‘n mese  la signora c’aritorna, ‘l dietaro le mette su la bilancia e se stupisce:
“ A signo’ com’è pussibile che nun’ha perso manco ‘n chilo ?”  
“Dotto’, i mi fiji a pranso e a cena lascino sempre quarche avanso e, io pe’ rispetto de chi patisce la fame me le magno; ‘l mi’ marito lascia sempre mal piatto ‘na cazzata, da buttalla me dispiace e me le magno. “ A signo’ perché nun se fa ‘n porchetto?” ” Dotto’ famo a capisse! Io l’avanzi de casa me le magno, ma quelli del porchetto propio noooo!”
Vota la frase umoristica: Commenta
    Scritta da: filippo1
    Questo ha oltrepassato il limite: F.F. e M.S insultano J.P. per una domanda sbagliata sul Lussemburgo, dal punto da farla piangere, deridono di lei, ma mentre io cerco di rincuorarla e il compagno V.P è andato a chiamare la preside, J.P. è svenuta dalle forti oppressioni che ha ricevuto da F.F. e M.S, ma anche a causa della sua piccola debolezza emotiva. Le compagne ridono dello svenimento come una messinscena, e iniziano ad emularle. Non appena ritorna dal bagno A.G, quest'ultimo, vedendo la compagna esanime, esulta come un ultras in festa. La preside li ha immediatamente segnalati agli assistenti sociali, inoltre sono sospesi per una settimana scolastica e dovranno chiedere scusa alla famiglia di J.P.
    Composta giovedì 22 settembre 2016
    Vota la frase umoristica: Commenta
      Scritta da: filippo1
      Richiamati e invitati più volte a smetterla, i soliti A. G e F. F, interrompono più volte le risposte del compagno M. V riguardo a esercizi di grammatica, rispondendo con le testuali parole "bugia hihihhihi", rispondendomi con dialetto napoletano molto stretto dopo l'ultima possibilità che ho dato a loro. Loro devono capire di stare in una scuola e non in un bar, dove secondo loro, essendo immuni dallo studio, possono anche disturbare compagni e professoresse. Gli alunni hanno già ricevuto tantissimi richiami, ma sono indifendibili. Inutile dare l'accompagnamento a loro, e neanche la sospensione. Capiranno loro quando saranno bocciati, cosa che non è accaduta per miracolo l'anno scorso.
      Composta mercoledì 21 settembre 2016
      Vota la frase umoristica: Commenta
        Scritta da: filippo1
        E ricomincia l'impossibile. A.G. scappa via dalla classe per 15 minuti, e rientra dicendo le seguenti parole in sottovoce a F.F. e D.C., pensando che io non l'avessi sentito "hahahahaha, cumm ml'agg fatt a chella malat ra prof", subito dopo F.F. e A.G. iniziano a fare finti certificati di morte deridendo della mia malattia. Dopo l'ora, sono dovuta andare in infermeria per l'affanno causato dalle urla di questi due esseri viscidi che meriterebbero la espulsione immediata. La preside li ha espulsi per due giorni e dovranno comprarmi le medicine.
        Composta martedì 20 settembre 2016
        Vota la frase umoristica: Commenta