Scritta da: Paolo Broni
Un tale chiama il padrone di casa e gli dice che la casa che gli ha affittato è messa molto male.
"Non è possibile, è una casa perfetta!"
"Ah, sì? Allora venga a vedere".
Vanno in cucina, l'inquilino butta un pezzo di pane per terra e un topo esce da sotto la cucina, afferra il pane e se ne va. Il padrone di casa: "Ma quello era un topo! " "Sì, ma non è finita qui. Venga, venga".
Lo porta in sala, butta un pezzo di pane per terra e un topo esce da sotto il divano, afferra il pane e se ne va. "Ma quello era un altro topo! " fa il padrone. "Non è finita qui, venga, venga. " Lo porta in camera da letto, butta un pezzo di pane per terra e un topo esce da sotto il letto, afferra il pane e se ne va. "Non ci posso credere, ancora un altro topo. " "Certo, ma c'è dell'altro. Venga, venga. " Lo porta in bagno, butta un pezzo di pane per terra e da sotto la vasca esce una trota che afferra il pane e se ne va. "Una trota? " urla il padrone di casa "Dell'umidità parleremo dopo, adesso parliamo dei topi".
Anonimo
Vota la frase umoristica: Commenta
    Scritta da: Paolo Broni
    C'è Dante che sta attraversando l'Inferno. Quando arriva al girone degli omosessuali gli cade il blocco per gli appunti e mentre si china per raccoglierlo arriva un diavolo che gli infila il forcone nel... nella parte più esposta.
    Dante si rialza tutto arrabbiato: "Ma che fai? Io sono Dante!"
    E il diavolo "Dante o prendente, la pena è equivalente".
    Anonimo
    Vota la frase umoristica: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di