Questo sito contribuisce alla audience di

Il capitano McKenzie sta volando con il suo aereo trielica sulle foreste canadesi quando ad un certo punto: "Capitano! Il motore uno sta perdendo colpi!". "Niente paura, qui c'è il capitano McKenzie, lasciate fare a me". E grazie alla sua abilità il capitano McKenzie controlla perfettamente l'aereo. Dopo un po': "Capitano! Il motore due non funziona più!". "Niente paura, qui c'è il capitano McKenzie, lasciate fare a me". E grazie alla sua abilità il capitano McKenzie riesce di nuovo a far prendere quota all'aereo. Ma dopo un altro po': "Capitano! Il motore tre si è fermato!". Stiamo precipitando!". "Niente paura, qui c'è il capitano McKenzie". Mentre l'aereo ormai sfiora le cime degli alberi il capitano McKenzie dice: "Aprite il portellone, prendete le cesoie e tagliate le cime degli alberi! ". Sbigottito l'equipaggio comincia a tagliare le cime, e taglia, taglia... "Capitano! Il motore uno ha ripreso a funzionare! ". Continuano a tagliare le cime degli alberi... "Capitano! Anche il motore due funziona!". E così anche il motore 3. L'aereo sotto la spinta dei tre motori riprende quota fra la felicità dell'equipaggio che va dal capitano: "Ma capitano! È incredibile! Come ha fatto? Perché abbiamo tagliato le cime degli alberi?". "È semplice, se volere è potere... volare è potare!".
Vota la frase umoristica: Commenta
    Un contadino si accorge che di notte viene derubato delle galline per cui decide di chiudere il recinto dei polli con un lucchetto. Il giorno dopo va a controllare e vede che il lucchetto è stato scassinato. Allora mette 2 lucchetti, ma il giorno dopo i 2 lucchetti sono saltati. Grande decisione: si apposta vicino al cancello nascosto nella paglia. Verso le tre di notte sente dei passi furtivi, poi qualcuno che armeggia con i lucchetti. Allora allunga un braccio e tenta di afferrare il ladro e lo prende per i coglioni e stringe. Il ladro si agita. "Dimmi chi sei o stringo di più! " urla il contadino. Il ladro... niente. Stringe le palle a due mani. Una forza incredibile... "Dimmelo! Bastardo! Dimmi chi sei! ". Niente. "Dimmi chi sei! ". E il ladro, con voce flebile: "Ugo... il Muto... ".
    Vota la frase umoristica: Commenta