Scritta da: Paolo Broni
Nel rifugio dei vampiri è l'ora del ritorno dalla caccia e lentamente iniziano a rientrare tutti. Ne arriva uno che ha ancora un filo di sangue che gli cola dal bordo della bocca.
"Hai fatto buona caccia?" chiedono i compagni e lui, invitandoli ad avvicinarsi alla finestra dice: "Vedete quel convento in fondo alla vallata?"
E tutti rispondono: "Sì!"
"Era pieno di suore, me le sono succhiate tutte."
Nello sbigottimento generale arriva un altro vampiro con la bocca completamente insanguinata. "È andata bene anche a te, stasera!" esclamano i compagni.
Anch'egli li invita alla finestra e dice: "Vedete quell'abbazia sulla cima della collina?"
"Sì, la vediamo."
"C'erano cento frati li ho seccati tutti."
Si alza un brusio di invidia che viene interrotto dall'arrivo di un altro vampiro con la faccia completamente coperta dal sangue, le ali inzuppate.
"Per te è sicuramente andata ancora meglio, racconta!"
Anch'egli chiama i compagni alla finestra e dice: "Vedete quel campanile in mezzo al paese?"
"Certo, lo vediamo."
"Beh, io non l'ho visto!"
Anonimo
Vota la frase umoristica: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di