Racconti di Giuseppe Catalfamo

Attendo sempre una nuova passione., nato sabato 6 ottobre 1962 a Genova (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Poesie, in Umorismo, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritto da: Giuseppe Catalfamo
La dolce piccola Maria,
ragazzina appena dodicenne, abbandonata, probabilmente barattata, in un convento dalla famiglia bigotta e ignorante perché il rosso che fa diventare donna per loro era peccato mortale,
vinta dalla sua innata purezza trova la forza e il coraggio di fuggire dal monastero...
[continua a leggere »]
Giuseppe Catalfamo
Composto giovedì 28 ottobre 2010
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Giuseppe Catalfamo
    Sono sconvolto nella psiche, disorientato dalla cupidigia del mio prossimo e da strane chimiche... Perverso, vago nei vicoli bui della città deserta, Ammicco da un angolo scrutando il da farsi per il domani; bellissimo... poter essere su una nave di cristallo con le vele di raso rosso gonfie dal... [continua a leggere »]
    Giuseppe Catalfamo
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Giuseppe Catalfamo

      1995

      L'incapacità nel provare piacere ed interessi credo sia giunta alla soglia del vertice, cuspide fra dolore e nullità.
      Mi rendeva felice la rugiada del mattino
      il profumo di salsedine nei pomeriggi d'autunno
      ridere con i coetanei, ridere, non muovere i muscoli del viso
      con fare enigmatico...
      [continua a leggere »]
      Giuseppe Catalfamo
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Giuseppe Catalfamo

        1a Parte. Sigilfredo. L'uomo più infame

        17 Novembre 1982. Ore 17.30.
        Scuola Interforze di Telecomunicazioni, Slelmilit Chiavari.
        Compagnia Comando e Servizi.
        Infermeria.

        "Signor Catalfamo vada subito in fureria
        c'è una telefonata per lei"
        "Pino... sono la mamma... papà è all'ospedale, vieni subito a casa, stai tranquillo comunque...
        [continua a leggere »]
        Giuseppe Catalfamo
        Composto domenica 20 marzo 2011
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Giuseppe Catalfamo

          2a Parte. Sigilfredo. Il vero infame

          Le una e mezza del mattino.

          Non certo orario consigliato per le visite in ospedale.
          Scavalcare il cancello fu un divertimento, un giovane marinaretto, poi, non desterebbe il minimo sospetto.
          Ma per trovare numero di camera e letto, occorreva sfoggiare l'arte della parola.
          La Caposala... un...
          [continua a leggere »]
          Giuseppe Catalfamo
          Composto sabato 2 aprile 2011
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di