Scritto da: Andrea Manfrè
E anche lui, adesso che la roba passava per le sue mani, comprendeva finalmente i dispiaceri che aveva dato alla povera donna; se ne pentiva, cercava di farseli perdonare, colla pazienza, colle cure amorevoli standole sempre intorno, sorvegliando l'inferma e la gente che veniva a farle visita... [continua a leggere »]
Giovanni Verga
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Andrea Manfrè
    - Perché dovrei averli tutti contro?... Non fo male a nessuno... Fo gli affari miei...
    - Eh, caro don Gesualdo! - scappò a dire infine il canonico. - Gli affari vostri fanno a pugni con gli affari degli altri, che diavolo!... Apposta bisogna tirarli dalla vostra... Fra di loro si danno la mano...
    [continua a leggere »]
    Giovanni Verga
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: L'auretta XXX
      Voglio che tu sii meglio di una regina, se andiamo d'accordo come dico io!... Tutto il paese sotto i piedi voglio metterti!... Tutte quelle bestie che ridono adesso e si divertono alle nostre spalle!... Vedrai! Vedrai!... Ha buon stomaco, mastro-don Gesualdo!... da tenersi in serbo per anni ed... [continua a leggere »]
      Giovanni Verga
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Luisa Marcangeli
        Fra tutte quelle piccine, in tutte le famiglie, succedeva lo stesso diavoleto che mastro-don Gesualdo aveva fatto nascere nei grandi e nel paese. Non si sapeva più chi poteva spendere e chi no. Una gara fra i parenti a buttare il denaro in frascherie, e una confusione generale fra chi era stato... [continua a leggere »]
        Giovanni Verga
        Vota il racconto: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di