Racconti di Andrea Bidin

Impiegato/studente, nato a milano (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Poesie.

Scritto da: Andrea Bidin

Coacervo emozionale

Animo occhi impazziti nel percepire tutto ciò che mi sta intorno.
Badate bene però, non parlo di ciò che è chiaramente visibile bensì di quel che più semplicemente è percepibile.
Così guardo quella donna col viso segnato dal tempo e dal dolore, intuendone le difficoltà emotive, forse legate a...
[continua a leggere »]
Andrea Bidin
Composto lunedì 27 maggio 2013
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Andrea Bidin

    Corro nella tempesta

    Il frastuono del vento che sbatte violentemente contro ogni cosa trovi sul suo cammino è difficile da sopportare: troppo forte è lo spavento che stò provando e che mi attanaglia lo stomaco come una morsa d'acciaio restia a mollare la presa. Ho paura di guardare fuori dalla finestra di casa mia e... [continua a leggere »]
    Andrea Bidin
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Andrea Bidin

      Elogio a delle teste di cazzo

      Dunque, tu dici di sì, anche te? Ok perfetto... e tu, non te... quello dietro di te... sì? Anche te? Perfetto.
      Chi altro è per il sì? Tu, tu, tu, ah anche te, e te... quindi siete tutti per il sì?
      Ecco, io sono per il no, mi spiace ma a quanto pare vado controcorrente. Vi sembra strano che...
      [continua a leggere »]
      Andrea Bidin
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Andrea Bidin

        Esempio d'opinione personale

        In questi giorni ho utilizzato assiduamente il Web per cercare informazioni particolari su Pasolini, la sua vita, le sue opere ed anche la sua tragica morte. E, tra contenuti multimediali di rilievo (vi consiglio caldamente di guardare questi due video riguardanti Pier Paolo presenti su Youtube... [continua a leggere »]
        Andrea Bidin
        Composto mercoledì 4 agosto 2010
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Andrea Bidin

          Estenuante percettività

          La brezza mattutina è una sensazione che definire piacevole sarebbe quasi riduttivo, l'aria che colpisce con delicatezza il tuo viso mentre passeggi per le vie del paese ancora assonnato è un qualcosa di impagabile.
          È con l'obbiettivo di provare tutto ciò che quella mattina mi son diretto nella...
          [continua a leggere »]
          Andrea Bidin
          Composto martedì 14 settembre 2010
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di