Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Gabriella Stigliano
Credimi, tento. Ma forse potresti aiutarmi!
Lo so che non concedi
attenuanti, mi accusi di pretesti,
non mi vuoi dare fiducia e non credi
che cerco di correggermi. "Dovresti
cambiare-dici-ormai mettere i piedi
per terra". Alla mia età! Ma tu sapresti
farmi tornare indietro? E non lo vedi
ciò che ogni giorno escogito per fingere
che l'armonia fra vivere e sognare
non abbia scosse, e come sappia tingere
d'azzurro ogni orizzonte. Ma noi siamo
ciò che sogniamo. e chi la può strappare
l'essenza della linfa dentro il ramo?
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Gabriella Stigliano

    Profondità

    Mi ritrovo
    nelle oscurità dell’essere,
    perdendo i miei passi
    nei labirinti bui
    dei miei pensieri.
    Respiro nel silenzio,
    dissolvo il mio presente,
    germoglia un po’ di luce
    negli occhi miei riflessi
    sullo specchio dei ricordi,
    che dimorano segreti
    nella casa immaginaria
    di un altro tempo,
    vissuto a cuore aperto
    nel petto mio tremante,
    pesante di emozioni
    necessarie più dell’aria
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Gabriella Stigliano

      Dimora

      Dimora di sacri ricordi
      ti hanno ormai demolito,
      eri calice e confessionale
      di un amore difficile
      e solo.
      Dimora di belle giornate,
      di tristi risate,
      di azioni bloccate.
      Dimora di abitudini rituali,
      di discorsi mai completati,
      di sguardi evitati.
      Dimora di attimi felici e
      di amare conclusioni,
      io ti ricostruisco
      inutilmente
      nella terra delle illusioni.
      Vota la poesia: Commenta