Poesie inserite da circe

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: circe

Foglietto illustrativo

Sono un tranquillante,
Agisco in casa,
funziono in ufficio,
affronto gli esami,
mi presento all'udienza,
incollo con cura le tazze rotte -
devi solo prendermi,
farmi sciogliere sotto la lingua,
devi solo mandarmi giù
con un sorso d'acqua.
So come trattare l'infelicità,
come sopportare una cattiva notizia,
ridurre l'ingiustizia,
rischiarare l'assenza di Dio,
scegliere un bel cappellino da lutto.
Che cosa aspetti -
fidati della pietà chimica.
Sei un uomo (una donna) ancora giovane,
dovresti sistemarti in qualche modo.
Chi ha detto che la vita va vissuta con coraggio?
Consegnami il tuo abisso -
lo imbottirò di sonno.
Mi sarai grato (grata) per la caduta in piedi.
Vendimi la tua anima.
Un altro acquirente non capiterà.
Un altro diavolo non c'è più.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: circe

    Nella terra dei giganti

    seduti sul sedile di macchine da guerra, parlano una lingua strana
    oltre i grandi prati le case di un paese in calce saranno abbattute
    per vie diverse il passato ritorna e io sono una piccola donna che non arriva a consolare i suoi piedi stanchi
    in strada senza musica c'è danza di guerra
    inaridisce il lago dei sogni
    a nuoto scivolavo leggera verso l'altra sponda
    ora cammino sul fango, sui sassi e sempre più spesso sull'asfalto grigio.
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di