Area Riservata
poesia postata da: Silvana Stremiz, in Poesie (Poesie d'Autore)

La differenza

Penso e ripenso:-Che mai pensa l'oca
gracidante alla riva del canale?
Pare felice! Al vespero invernale
protende il collo, giubilando roca.

Salta starnazza si rituffa gioca:
n certo sogna d'essere mortale
n certo sogna il prossimo Natale
n l'armi corruscanti della cuoca.

-O ppera, mia candida sorella,
tu insegni che la Morte non esiste:
solo si muore da che s' pensato.

Ma tu non pensi. La tua sorte bella!
Ch l'esser cucinato non triste,
triste il pensare d'esser cucinato.
6.73 in 11 voti


Commenti

commento #2, postato da killah, il 08/10/2012, alle 21:44:22
parafrasi e commento
commento #1, postato da sabrina costa <3, il 06/10/2012, alle 16:21:56
commento della poesia grazie ;)

Invia il tuo commento
6.73 in 11 voti
Riporta qui sotto i tre simboli che vedi

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti